Campania

Furti di tir nel porto di Napoli: sei arresti

Porto di NapoliNAPOLI. Sei persone sono state arrestate dalla Polizia di frontiera con l’accusa di far parte di un’organizzazione dedita al furto di tir all’interno e all’esterno del porto di Napoli.

Si tratta di Raffaele Pezzurro, 44 anni, Giuseppe Quercia, 40, Vincenzo Borrelli, 24, Pietro Di Vaio, 32, Antonio Borrelli, 59, e Tommaso Esposito, 22 anni, nato a Napoli, e residente a Castel Volturno. In diverse occasioni, secondo quanto accertato dagli inquirenti, anche gli autisti degli stessi automezzi erano compiacenti, denunciando il furto che non era mai avvenuto.

Le indagini dell’Ufficio di Polizia della Frontiera Marittima di Napoli erano cominciate da una rapina con sequestro di un autotrasportatore siciliano, simulata nel luglio 2008. L’autista denunciò alla Polmare che quattro persone, all’interno del Porto del capoluogo campano, lo avevano costretto a salire sulla propria auto e sequestrato per 24 ore, mentre altri complici rubavano il carico di merce. Ma i riscontri dei poliziotti, supportati dalle immagini di una telecamera, accertarono che si trattò di una simulazione, così come altri cinque furti portati a termine, nel giro di quattro mesi, con la stessa tecnica in altre città.

Gli agenti della Polmare, diretti dal vicequestore Silvestro Cambria hanno recuperato quattro semirimorchi con merce per oltre 200 mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico