Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Sfalcio siepi, Giacquinto si affida a coltivatori e aziende esterni

 CAIAZZO. E’ stato affisso all’Albo Pretorio Comunale e la domanda è ancora aperta per ditte e imprenditori agricoli iscritti alla Camera di Commercio l’avviso pubblico per l’esecuzione dei lavori di sfalcio di siepi.

L’amministrazione comunale di Caiazzo capitanata dal primo cittadino Stefano Giaquinto, considerata infatti l’impossibilità di utilizzare personale dipendente e vista la legge numero 97 del 31 gennaio del 1994, si affiderà a “coltivatori singoli o associati che conducono aziende agricole ubicate nei comuni montani, impiegando esclusivamente il lavoro proprio e dei familiari e macchine ed attrezzature di loro proprietà”.

“Un intervento necessario ed urgente rilevato da un sopralluogo effettuato lungo le strade comunali e a seguito di numerose segnalazioni di cittadini circa la presenza di erba, rovi, spine e dei disagi che esse comportano”, spiega il sindaco Giaquinto in sinergia con l’assessore all’Agricoltura Rosetta De Rosa, i quali invitano le ditte e gli imprenditori che hanno i requisiti a formulare l’offerta per l’esecuzione dei lavori. E sempre a proposito di siepi il primo inquilino del palazzo di città ha disposto, con ordinanza numero 40, ai proprietari di appezzamenti esistenti ai lati delle strade soggette ad uso pubblico, di tenere regolate le siepi, di pulire i fossi e le cunette, lavori che devono essere eseguiti entro il 13 giugno 2009. Scaduto questo termine, si procederà senza ulteriore avviso alla esecuzione d’ufficio e le relative spese saranno poste a carico dei proprietari inadempienti, salvo l’applicazione delle sanzioni amministrative.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico