Aversa

Siad, si potrebbero allungare i tempi di approvazione

La sala consiliare di AversaAVERSA. Approvazione Siad, la terna consiliare Capasso-Amoroso-Oliva chiede un approfondimento sulla bozza del piano commercio.

I tre consiglieri comunali nella loro qualità di componenti della commissione attività produttive, presieduta proprio da Amoroso, a seguito della visione degli incartamenti così come redatti dai dirigenti al ramo e in virtù della relazione fatta dall’assessore Alfio Verde hanno ritenuto di aggiornarsi ad un nuovo incontro.

Tale decisione sarebbe maturata dopo la riunione avvenuta presso la vecchia sede di Forza Italia, oggi sede del Pdl, in via Sanfelice e, soprattutto, a seguito del diniego di Verde a rilasciare ai tre fotocopie degli incartamenti. Lo stesso assessore alle attività produttive avrebbe, infatti, precisato ai consiglieri che qualsiasi valutazione e disamina non sarebbe stata in alcun modo a loro preclusa, ma questo non avrebbe comportato alcun rilascio di documentazione circa un progetto ancora formalmente in itinere. Ciò almeno sino alla presentazione dello stesso in consiglio comunale per la sua definitiva approvazione. Di qui la richiesta del terzetto di una nuova riunione sull’argomento indetta per martedì.

Sin qui i fattiche hanno posto un freno alle aspettative del sindaco Ciaramella, come pure a quelle delle associazioni dei commercianti, di vedere il piano commercio approvato quanto prima. Non sono in pochi, infatti, a ritenere che una compiuta regolamentazione del settore sia uno dei passaggi obbligati per fronteggiare le difficoltà degli esercenti, difficoltà accentuate in questo periodo di crisi economica. A riguardo, pare che lo stesso sindaco Ciaramella in primo momento avesse pensato, a fronte dell’atteggiamento dei tre consiglieri, di operare una forzatura per presentare quanto prima la bozza in consiglio comunale, venendo così incontro alle richieste dei commercianti, salvo poi rinunciare per evitare un braccio di ferro con gli esponenti della commissione.

Intanto, la relazione ultima, così come presentata da Verde, ha già ottenuto il placet informale dei dirigenti della Regione Campania e ancor prima quello delle associazioni di categoria cittadine. Quindi, sulla carta nulla osterebbe ad una prossima approvazione in consiglio comunale del piano. Ciò a meno che le richieste di approfondimento dei tre consiglieri non nascondano, come qualche maligno mormora, un intento ostruzionistico teso a dilatare oltre misura in tempi dell’iter intrapreso. Voci di corridoio, a riguardo, vorrebbero i tre esponenti del civico consesso essere diventati dei sodali del consigliere regionale Sagliocco, ormai da tempo politicamente in rotta di collisione col sindaco di Aversa. Se così fosse e, soprattutto, se certe lentezze vestite da approfondimenti fossero, invece, preordinate da altri sarebbe assai grave.

Sul Siad si gioca parte del rilancio del commercio cittadino, un settore fondamentale per l’economia del territorio che mal si presterebbe a trasformarsi in un terreno di scontro sui cui misurare le proprie personali ambizioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico