Aversa

Rione Bagno, Mariniello: “Un piano ordito dal Pd”

Gianmario MarinielloAVERSA. Sul caso della richiesta dei residenti del Rione Bagno di passare dal Comune di Aversa a quello di Cesa, arriva un duro attacco al Pd del consigliere comunale del Pdl Gianmario Mariniello.

Secondo il giovane politico del centrodestra, dietro i circa “100 residenti su mille” del Rione Bagno che hanno presentato la richiesta ci sarebbe l’ombra dei vertici locali, provinciali e regionali del Partito democratico. E in particolare Mariniello cita il sindaco di Cesa, Vincenzo De Angelis, il consigliere provinciale cesano ed ex sindaco Giuseppe Fiorillo e il consigliere regionale Nicola Caputo. Mariniello, sottolineando come “gli aversani si ricorderanno di questo attacco recato dal Pd alla Città di Aversa”, afferma che quanto accaduto “è causa della debolezza del Pd aversano, incapace di farsi valere sui ‘compagni’ dell’Agro. Ai tempi di Ferrara – conclude Mariniello citando l’ex sindaco di Aversa dei Ds – questo non sarebbe mai successo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico