Aversa

Randagismo, Oliva: “Sale operatorie veterinarie ancora chiuse”

Alfonso OlivaAVERSA. Il consigliere comunale Alfonso Oliva, delegatoai Diritti agli animali, negli ultimi giorni continua ad incontrare i responsabili delle associazioni animaliste presenti sul territorio per discutere delle questioni legate al randagismo in città.

“Nella giornata di ieri – ha detto il consigliere Oliva – abbiamo fatto visita al canile convenzionato con il Comune di Aversa e che ospita i cani in attesa di adozione. Ho interagito con i responsabili del canile con i quali abbiamo discusso come potenziare alcuni servizi, uno per tutti la creazione del gattile. Attualmente, infatti, se un gatto randagio si fa male non c’è un posto che possa accoglierli. Ma c’è anche l’idea della creazione dell’Ufficio per i diritti degli animali: un progetto mai attuato prima nella Città di Aversa, ma presente già in altri comuni del nostro Paese. Con i responsabili delle associazioni animaliste – ha detto ancora Oliva – abbiamo pensato di sensibilizzare la cittadinanza all’adozione dei cani che abbandonati e che stazionano in canile. Questa struttura, infatti, deve essere vista come un punto di partenza per gli animali che, una volta raccolti per strada e curati, sono pronti per essere adottati senza alcun costo e problema a carico dei nuovi padroni”. In conclusione, il consigliere delegato ai diritti degli animali Oliva lancia un monito all’Asl: “Le sale operatorie veterinarie dell’Asl per le sterilizzazioni sono ancora chiuse. Come Comune abbiamo prodotto tutte le documentazioni necessarie affinché siano ripristinate, ma mancano le certificazioni dell’Asl. Mi chiedo cosa attendano i commissari per produrle”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico