Aversa

Metropolitana, è caos in viale Kennedy

 AVERSA. Ci siamo, il momento atteso è giunto. Lo avevamo previsto, denunciato, paventato…ed eccolo. Viale Kennedy, la “Variante”, è in tilt.

Causa regina è naturalmente l’apertura dell’agognata Metropolitana. Bella, funzionale, comodissima. Ma i parcheggi? Provate un po’ ad incamminarvi lungo l’intero percorso durante il giorno, poi nuovamente in tarda serata, il risultato è davvero curioso. Nelle ore notturne, quando il traffico è quasi ridotto a zero, si possono vedere chiaramente le delineazioni bianche delle linee spartitraffico. Due per corsia, in entrambi i sensi di marcia, dedicati al traffico lento ed al sorpasso. Scorrevoli, tranquilli. Nelle ore diurne la situazione è totalmente opposta. Nella corsia dedicata al traffico lento sono in sosta file interminabili di auto. L’unica percorribile è la corsia centrale, che naturalmente si blocca. Da aggiungere che i pochi stalli di sosta sono del tutto inefficienti a contenere il traffico veicolare, a causa della presenza di moltissimi esercizi commerciali. Per non parlare della zona dove si trova il cavalcavia, al centro delle polemiche per lo “spartitraffico”. Risultato complessivo: caos totale. Se prima della apertura della Metropolitana la situazione era difficile ora è di sicuro tragica. I controlli sono carenti. Basterebbe ad esempio multare tutti coloro che parcheggiano fuori le aree consentite, o creare finalmente parcheggi adeguati. Un sogno?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico