Aversa

“La Democrazia nella spazzatura”, incontro all’ex Macello

Bassolino-BerlusconiAVERSA. Venerdi 29 maggio, alle ore 17.30, presso l’auditorium ex Macello di Aversa, in via Lennie Tristano, si terrà l’iniziativa dei comunisti dal titolo “La Democrazia nella spazzatura”.

I due segretari cittadini dei partiti comunisti, Marco Monica (Pdci) e Giovanni Savino (Prc), presenteranno i contributi ed i contenuti dell’iniziativa, tra cui unfilmato che,spiegano,“documenterà la devastazione delle nostre terre, quello che oggi sta avvenendo e che le tv ed i giornali non mostrano, con le discariche che colano percolato e con l’inceneritore di Acerra (fortunatamente) spento, buono solo per le parate mediatiche delle (finte) inaugurazioni”.

Agli interventi di Luca De Rosa e Giacomo De Angelis, che tracceranno la storia ed il presente del disastro ambientale della Campania, seguiranno le proposte dei candidati alle europee per la Lista Comunista Massimo Villone (docente universitario) e Carmela Maglione (insegnante) sul “perché è importante che i comunisti siano presenti in Europa per cercare di riportare salute, ambiente e legalità nelle nostre terre”.

Concluderà i lavori Pino Sgobbio, responsabile nazionale per il meridione del Pdci.

“Berlusconi e Bassolino – affermano i comunisti in una nota – millantano di aver risolto la questione rifiuti in Campania. In realtà non esiste ad oggi alcun ciclo integrato dei rifiuti ma solo una sistematica cancellazione delle garanzie per la salute dei cittadini e per la salvaguardia del territorio. I dati sulla raccolta differenziata dicono che le percentuali regionali sono addirittura in calo. L’unico sistema di smaltimento ad oggi attivo è quello delle vecchie e nuove discariche fuori norma. Il lodo Alfano, probabilmente per uniformità di materia, è stato di fatto esteso alla monnezza Campana. La ‘soluzione finale’, infatti, è consistita solo nel garantire attraverso i decreti emergenziali del governo immunità totale alle pratiche illegali di smaltimento dei rifiuti. Le discariche sono luoghi militarizzati dove sono sospese tutte le leggi a tutela della salute pubblica e dove non è possibile esercitare alcuna democratica forma di controllo. La Democrazia è stata anch’essa sommersa nelle discariche illegali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico