Aversa

Europee, domenica stand del Pd in Piazza Municipio

Francesco Del FrancoAVERSA. “Appare a tutti evidente che la fase politica, sociale ed economica che stiamo vivendo è davvero molto delicata”.

Ad affermarlo il dirigente cittadino del Pd, Francesco Del Franco, il quale annuncia la presenza di uno stand del Pd, in piazza Municipio, domenica 17 maggio, dove saranno illustrati i programmi del partito in vista delle Europee.

“Da un lato – continua Del Franco – troviamo la crisi economica e finanziaria che causa aumento della cassa integrazione, perdita di posti di lavoro, veri e propri drammi per molte famiglie italiane, dall’altra la devastazione del terremoto abruzzese che oltre ai lutti e al dolore di questi giorni richiederà un ingentissimo sforzo economico per la ricostruzione. Sia sulla crisi economica che sulla ricostruzione abruzzese la nostra associazione Ecodem ha molto da dire e in queste settimane siamo in campo in tutta Italia con i nostri contenuti: le nostre proposte di ‘new deal ecologico’ sono state assunte dal Pd come parte fondamentale della sua ‘ricetta anti-crisi’ e le nostre critiche al demenziale ‘piano casa’ proposto da Berlusconi hanno contribuito non poco a bloccare quell’operazione che sarebbe stata devastante. Il prossimo appuntamento elettorale del 7 giugno sarà un’occasione importante per ricordare agli italiani che la spudoratezza del ‘velinismo berlusconiano’ ormai offende l’intelligenza di tutti e risveglia in un moto d’orgoglio quelle persone che fino ad oggi hanno votato o fatto politica nella Pdl avendo creduto davvero di partecipare ad un qualcosa di politico e democratico ed oggi invece si ritrovano offesi e delusi dal ‘velinismo’ ed ‘assolutismo’ di Berlusconi.

Siamo in piazza con 10 punti, Dieci azioni per il clima in città:

1) PIANI ENERGETICI:
NELLE GRANDI CITTÀ PREDISPORRE E ATTUARE VERI E PROPRI PIANI ENERGETICI COMUNALI, NEI
COMUNI PIÙ PICCOLI PREDISPORRE PROGRAMMI
DI AZIONE IN CAMPO ENERGETICO.

2) RIQUALIFICAZIONI AREE INDUSTRIALI:
ADOTTARE NORME URBANISTICHE COERENTI CON GLI OBIETTIVI DEI PIANI ENERGETICI.

3) EFFICIENZA ENERGETICA:
REALIZZARE INFRASTRUTTURE ECOLOGICHE NELLE AREE PRODUTTIVE.

4) FONTI RINNOVABILI:
AVVIARE IMMEDIATAMENTE IL RADICALE RINNOVAMENTO DELLE RETI AMBIENTALI ED
ENERGETICHE.

5) TRASPORTO PUBBLICO:
INCENTIVARE IL TRASPORTO PUBBLICO E SCORAGGIARE GLI SPOSTAMENTI SU AUTO PRIVATE E NON
PRIVATE; INVESTIRE IN MEZZI PUBBLICI PIÙ EFFICIENTI, PIÙ COMODI, PIÙ PULITI, PIÙ
PUNTUALI.

6) MOBILITA’ ALTERNATIVA:
INTRODURRE E PROMUOVERE SERVIZI DI MOBILITÀ ALTERNATIVI ALL’USO INDIVIDUALE
DELL’AUTO, PROMUOVERE L’USO DELLA BICICLETTA, POTENZIARE LA RETE DI PISTE CICLABILI,
DIFENDERE I DIRITTI DEI PEDONI.

7) RACCOLTA DIFFERENZIATA:
ADOTTARE ED AUMENTARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI.

8) ACQUISTI VERDI:
Promuovere l’acquisto di prodotti ecologici e/o con un ciclo di vita a basso
impatto.

9) RIPENSARE LA CITTA’ A MISURA DI BAMBINO E DEI PIU’ DISAGIATI:
Migliorare la sicurezza stradale, aumentare e curare di più gli spazi verdi,
sottrarre più strade e piazze al dominio delle automobili.

10) PROMUOVERE LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI:
Coinvolgere i singoli cittadini, le associazioni, gli stakeholders sociali ed
economici nelle scelte sull’organizzazione e il futuro delle città.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico