Aversa

Centro commerciale naturale, al via progetto de “Le Botteghe del Seggio”

Vittorio ScaringiaAVERSA. Il presidente de “Le Botteghe del Seggio”, Vittorio Scaringia, ha attivato le procedure che consentiranno al consorzio di costituire il primo Centro Commerciale Naturale di tipo intersettoriale nel centro storico di Aversa.

“La domanda presentata agli organi competenti, – spiega Scaringia – una volta verificati i requisiti, consentirà al consorzio di essere riconosciuto come unico soggetto idoneo a costituire il Ccn. Tali requisiti, già propri al nostro consorzio insieme al riconoscimento già di fatto avvenuto da parte dell’amministrazione comunale, visto che ‘Le Botteghe del Seggio’ è convocato ufficialmente da circa un decennio ogni qualvolta venga aperto il confronto sul tema commercio con le parti sociali presenti sul territorio, porranno una prima base per lo start up dell’operazione. Inoltre, essendo esclusi dal campo di applicazione delle presenti disposizioni attuative le sovrapposizioni territoriali tra diversi Ccn insistenti in una stessa area ed essendo il nostro progetto di tipo intersettoriale, cioè composto da esercizi che propongono un’offerta diversificata ed integrativa in una determinata zona della città, ‘Le Botteghe del Seggio’ è di fatto l’unico soggetto qualificato presente sul territorio”.

Oltre all’accesso ai fondi previsti dal bando regionale ci sarà la possibilità di integrare gli interventi grazie al protocollo d’intesa firmato alcuni giorni fa dall’amministrazione del Comune di Aversa con la Regione Campania che con i Por 2007-2013, perseguendo il proprio Programma Integrato Urbano (Piu’ Europa), interverranno nel centro storico con la riqualificazione e riutilizzazione di una corte del centro storico da destinare ad abitazioni, ristorante ed ostello, con la riqualificazione e riutilizzazione di una seconda corte del centro storico da destinare ad attività artigianali, commerciali, atelier ed abitazioni, nonché la riqualificazione di Piazza Marconi che rappresenta il cuore propulsore del centro storico normanno.

“Sono sicuro – conclude Scaringia – che con la collaborazione dell’amministrazione si riuscirà a rivalorizzare l’intero sistema economico locale. Le porte del Ccn sono aperte a tutti coloro vorranno essere partecipi di questo grande progetto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico