Aversa

Atletica, Laaroussi e Lamachi vincono il 1 maggio a Benevento

Lamachi-LaaroussiAVERSA. Kadhija Laaroussi tra le donne ed Abdelkebir Lamachi tra gli uomini hanno dominato la prova nazionale sui 10 chilometri della “Strabenevento” del 1 maggio.

La cosa particolare è quella che i due atleti, entrambi magrebini e quindi “extracomunitari” sono tesserati per società di atletica leggera della provincia di Caserta. Lamachi infatti è un neo arrivo all’Atletica Capua, mentre Laaroussi ormai da cinque anni è una tesserata dell’Arca Atletica Aversa Agro Aversano. Due belle storie di integrazione e impegno, che gara dopo gara ci presentano due grandi campioni del mezzofondo africano.

La giornata non è stata delle migliori, visto che la pioggia ha disturbato, e non poco, tutta la gara svoltasi sul classico circuito cittadino di 10 chilometri. Ottima l’organizzazione che ancora una volta è riuscita a chiudere ermeticamente il centro del capoluogo al traffico automobilistico.

Nella prova maschile Lamachi ha chiuso con un probante 30.13 che senza pioggia e considerata la salitina finale che porta nel cuore del capoluogo sannita, la dice lunga sulla condizione di questo atleta. Alle sue spalle Angelo Iannelli, maddalonese di nascita e beneventano sportivamente parlando, quindi Cristian Gaeta e Mimmo D’Ambrosio, tutti atleti portacolori di gruppi sportivi militari.

La Laaroussi ha invece creato un vero e proprio vuoto alle sue spalle, chiudendo in 37.54 ha infatti regalato più di un minuto di distacco a Loredana Vento e a Mirala Nano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico