Aversa

25 scuole di danza unite per l’Abruzzo

Ciaramella e CaranoAVERSA. Il Palazzetto dello Sport di Aversa, gremito in ogni ordine di posti, ha fatto da cornice alla finale nazionale del Campionato di danza a squadre Lega Acsi, manifestazione clou di “Uniti per l’Abruzzo”, …

… programma di raccolta fondi organizzato e promosso dal consorzio “Uniti per la vita” col patrocino del Comune di Aversa. L’evento in questione, svoltosi la mattina del 3 maggio, nella struttura di via D’Acquisto, ha visto la partecipazione di ben 25 scuole di danza, cimentatesi nei generi latini, hip hop e modern jazz. Ospite d’eccezione il ballerino, nonché personaggio televisivo, Gianni Sperti. Presenti diversi esponenti dell’amministrazione comunale, ad iniziare dal sindaco Domenico Ciaramella.

Soddisfatto per il riscontro di pubblico ottenuto dall’iniziativa il suo organizzatore Dino Carano, presidente del consorzio Uniti per la vita, stimato maestro di danza della città di Aversa e da anni impegnato in iniziative di solidarietà. “Ancora una volta – dichiara Carano – ho avuto la conferma di come la danza riesca ad appassionare giovani e meno giovani. Di come questa disciplina riesca a coinvolgere profondamente non solo chi la interpreta ma anche chi la osserva con attenzione. Sono particolarmente contento poi quando si riesce a rendere la danza, oltre che naturale veicolo di emozioni, anche uno strumento per la diffusione di valori quale quello della solidarietà”.

Una gratificazione morale, dunque, quella di Carano, a cui se ne è aggiunta di recente un’altra sul piano squisitamente professionale. Un’allieva di Carano, infatti, Ada Vitale, diplomatasi col maestro aversano, partecipa in questi giorni al programma televisivo su Rai Due Accademy, una sorta di “Saranno famosi” della danza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico