Teverola

Guardie Ambientali volontarie, Teverola capofila nella formazione

Guardie AmbientaliTEVEROLA. Sarà Teverola ad accogliere i corsi destinati alle guardie volontarie ambientali dell’agro aversano.

A stabilirlo, il settore Ecologia della Provincia che ha scelto il comune teverolese per l’intensa attività svolta nel promuovere attività volte alla tutela territoriale. I nuovi volontari, dopo aver frequentato il corso che si svolgerà nell’ aula consiliare, potranno svolgere le funzioni di polizia giudiziaria, elevando contravvenzioni contro coloro che abbandonano i rifiuti illecitamente, senza rispettare la normativa vigente. Con i poteri ulteriori che saranno conferiti alle Gav, si potrà garantire un valido ed efficace sostegno alla necessità di un controllo più accurato del territorio e alla messa in atto di operazioni di prevenzione e repressione dei crimini commessi contro l’ambiente.

“Un contributo sostanziale quello dei volontari – commenta l’assessore all’Ambiente Dario Di Matteo – che apporterà numerosi benefici al territorio. La presenza di un nucleo che possa ricoprire le funzioni di polizia giudiziaria si innalzerà sicuramente a deterrente per l’azione scellerata di chi non rispetta la propria terra”.

Di Matteo, nell’anno 2007, ha promosso l’istituzione locale del gruppo delle Gav, facendo di Teverola uno dei primi paesi della provincia ad aver adottato un simile provvedimento. Con i quotidiani sforzi compiuti per garantire che la raccolta dei rifiuti proceda senza arrecare disagi alla popolazione, con le numerose iniziative mirate al radicamento di una cultura di rispetto dell’ambiente, con il coinvolgimento dei giovani – veri attori delle scelte pubbliche – Di Matteo ha riscosso i consensi dell’ente provinciale ed ora accoglie con entusiasmo la scelta di Teverola come comune capofila della formazione della gav.

“Questa è una piccola, ma significativa testimonianza che – commenta l’assessore – i sacrifici e l’impegno concreto sanno regalare frutti preziosi per il bene collettivo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico