Teverola

Elezioni, il Pd di Lusini contro il Pdl di Caserta

Biagio Lusini TEVEROLA. Centrosinistra contro centrodestra. La battaglia è chiara a Teverola per le amministrative di giugno.

Il sindaco Biagio Lusini (Pd) ripresenterà in toto la maggioranza uscita vincitrice alle elezioni del 2004. Nella lista, che ancora una volta si chiamerà “Progetto Civico Teverola Città”, troveremo: il vicesindaco Carmine Tana, gli assessori Salvatore Barbato, Carlo Caserta, Dario Di Matteo e Nicola Picone, i consiglieri Pellegrino Sasso, Raffaele Caputo, Crescenzo Salve, Maurizio Di Chiara e Gennaro Melillo. L’unico a non candidarsi sarà l’attuale assessore Nicola Caserta, che lascerà il posto al fratello Luigi, già consigliere nella precedente consiliatura. A completare la coalizione l’avvocato Francesco Pecorario, il commercialista Vincenzo Marino, il geometra Carmine Caiazzo, Michele Cipriano (cognato del commercialista Basile), e Giovanni Improta (consigliere uscente di minoranza e fratello del vigile urbano Luigi).

A cercare di abbattere la “corazzata-Lusini” sarà la lista del Popolo della Libertà, guidata dal medico Gennaro Caserta, berlusconiano della prima ora, già in passato assessore provinciale alla Pubblica istruzione e consigliere comunale. Certa la presenza in lista dei consiglieri di opposizione uscenti Francesco Caputo, Luigi Menale e Raffaele Improta (che di recente si era dimesso per far subentrare al suo posto il giovane Menale), dei coordinatori di An, Raffaele Trombetta, e di Forza Italia, Biagio Pezzella. Ci sono poi alcune indiscrezioni che parlano dell’imprenditore edile Palmiro Armandini e di Michele Molinaro, quest’ultimo zio dell’assessore uscente e candidato del centrosinistra Crescenzo Salve. Gli altri nomi saranno espressione dei movimenti giovanili del centrodestra.

dal Corriere di Caserta, 26.04.09 (Luisa Conte)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico