Teverola

Di Matteo: “I ragazzi protagonisti del rilancio ambientale”

Dario Di MatteoTEVEROLA. Investire sulle nuove generazioni per determinare il cambiamento. L’assessore all’Ambiente Dario Di Matteo, convinto che proprio puntando sui giovani …

… si può favorire la crescita territoriale e il miglioramento della qualità della vita, effettua il bilancio del solido rapporto costruito con i ragazzi teverolesi. La presenza nelle scuole è stata fitta e sempre proficua.

Il concorso “Premio ambiente legalizzato”, la giornata ecologica e i seminari sulla raccolta differenziata organizzati in collaborazione con il sottosegretariato all’emergenza rifiuti sono la prova tangibile di un impegno, quello degli allievi, scaturito da un forte interesse per la materia trattata, ma anche e soprattutto dal desiderio di una partecipazione attiva alla vita pubblica. Giovani come protagonisti non solo nel campo ambientale, settore fortemente delicato nelle terre del Casertano, ma anche nella lotta al malaffare e alla criminalità organizzata.

Di notevole spessore emotivo è stata la partecipazione degli studenti della scuola media “Ungaretti” e della scuola elementare alla giornata nazionale della memoria e dell’impegno, svoltasi a Casal di principe lo scorso 19 marzo. “Una giornata di festa – commenta Di Matteo, che ha accompagnato i suoi piccoli concittadini, facendo in modo che prendessero parte all’evento – non dimenticheremo i colori e gli accenti di altre regioni mentre sfilavano in un paese in cerca di un vero riscatto. Siamo felici che anche i teverolesi abbiano scritto questa bella pagina di storia”.

Il rilancio, secondo Di Matteo, giovane e con i giovani, deve nascere dunque dal coinvolgimento dei più piccoli, che “non devono essere soggetti passivi nella gestione pubblica, bensì attori principali”. “Le idee, i suggerimenti che provengono dal loro mondo sono molto preziosi e non a caso – annuncia l’assessore – proprio gli slogan che i bambini hanno scritto per incentivare la raccolta differenziata diventeranno il contenuto di una campagna di sensibilizzazione”.

Istituzioni in simbiosi con chi rappresenta il futuro. Il binomio e la sua efficacia è stato descritto di recente anche a Villa Literno, nell’ambito di una manifestazione congiunta fra Comune e scuola. Di Matteo è stato invitato all’evento conclusivo dell’iniziativa di carattere ambientale per raccontare l’esperienza teverolese. “Un’opportunità di confronto che – osserva l’assessore – non solo mi inorgoglisce come cittadino di Teverola, descritta come il paese del buon esempio, ma che rappresenta anche un nuovo stimolo a fare sempre meglio e di più”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico