Sant’Arpino

Il vicesindaco Spanò al congresso del Popolo delle Libertà

Rodolfo Spanò e Alessandra MussoliniSANT’ARPINO. C’era anche il vicesindaco di Sant’Arpino, Rodolfo Spanò, al primo congresso del Popolo della Libertà.

Ad una settimana di distanza l’esponente politico proveniente da Alleanza Nazionale non nasconde l’emozione per aver partecipato ad un evento storico della politica italiana.

“Lo scorso fine settimana – commenta Spanò – è nato il più grande partito della storia del nostro Paese, da quando è finita l’epoca dei grandi movimenti di massa come la Dc ed il Pci. Due grandi storie, quelle di An e di Forza Italia, insieme a tanti movimenti del cattolicesimo moderato, dell’area liberale e riformista, hanno deciso di unire le forze per fare quello, che, come hanno brillantemente sottolineato sia il Presidente Silvio Berlusconi che il Presidente Gianfranco Fini, è di fatto il partito degli italiani. Si porta così a compimento un percorso avviatosi nell’ormai lontano 1993 e che ha rappresentato la più grande svolta della storia politica della cosiddetta Seconda Repubblica. Con quanto sta avvenendo anche nel centro sinistra si va decisamente verso una grande semplificazione del sistema politica italiano, quasi un bipartitismo di fatto, con due grandi formazioni e qualche altra partito minore, quale la Lega, l’Udc e l’Italia dei Valori, come alleato o forza terza. L’epoca dei ‘nani da giardino’ sembra essere definitivamente tramontata accogliendo quella pressante richiesta dei nostri connazionali di semplificare il panorama. Il Pdl poi, in questa situazione, è la più grande formazione, l’unica che realmente può attestarsi al di sopra del 40% dei voti, cosa questa che, oltre a rappresentare una grande soddisfazione, è una responsabilità notevole, perché dimostra la fiducia che gli italiani ripongono in noi per risolvere i problemi che affliggono la nazione. Sono convinto che già il Governo Berlusconi sta dando le risposte giuste e la nascita del Popolo della Libertà sarà un ulteriore elemento rafforzativo che porterà benefici notevoli all’operato dell’esecutivo”.

Numerosi gli incontri avuti da Spanò anche con esponenti di primo piano a cominciare dall’onorevole Alessandra Mussolini (nella foto con Spanò).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico