Sant’Arpino

Consiglio, approvati importanti progetti voluti dalla giunta Di Santo

Elpidio IorioSANT’ARPINO. C’è grande soddisfazione nella maggioranza Di Santo dopo la seduta del civico consesso di martedì sera.

Punto cardine dell’intera discussione è stata l’approvazione del bilancio previsionale 2009, documento dal quale sono emerse a chiare lettere quelle che saranno le linee guida che ispireranno l’azione dell’esecutivo cittadino.

Nella sua relazione l’assessore Salvatore Brasielloha rimarcato come la principale linea politica riguarda “il rispetto delle regole e della normativa. Il documento contabile è stato redatto nel pieno rispetto delle norme contabili ed in ottemperanza dell’ultima legge finanziaria. Tutto ciò non è stato semplice ed indolore in quanto per poter stare dentro gli obiettivi previsti si è dovuto fare i conti con una diminuzione dei trasferimenti dello stato, che nel corso degli anni si consoliderà in negativo restringendo di fatto il margine di manovra per interventi ed obbiettivi”.

Significativi anche gli interventi per far fronte alla grave crisi economica mondiale. “La manovra – sottolinea Brasiello – lascia invariate le entrate comunali. Pertanto nel 2009 i cittadini vedranno confermate le aliquote Ici, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti, l’addizionale comunale Irpef l’imposta sulla pubblicità l’occupazione del suolo pubblico, gli oneri concessori ed altre diritti e tributi minori. Al tempo stesso la giunta comunale ha deciso la dilazione attraverso l’Equitalia dei tributi comunali per quelle famiglie che dovessero trovarsi in condizioni di difficoltà, il tutto senza dimenticare una forte riduzione della spesa corrente”.

Insieme al bilancio previsionale è stato dato il via libera anche ad altri tre importanti provvedimenti: quali il trasferimento del mercato settimanale, la realizzazione di un parcheggio di 31 posti auto alle spalle del Palazzo Ducale in via Ziello ed al confine con via Berlinguer, e l’approvazione del provvedimento che esenta i cittadini dal pagamento dei costi di allacciamento alla rete del gas.

Tralasciando la questione che riguarda lo spostamento della fiera settimanale (oggetto di un intervento specifico del gruppo di Alleanza Democratica), va rimarcata la soddisfazione dell’assessore ai lavori pubblici Elpidio Iorio (nella foto) per “quelli che rappresentano due grandi passi in avanti nei servizi offerti alla cittadinanza. Partendo dalla questione del nuovo parcheggio ci troviamo di fronte ad un’opera che si presentava come indispensabile anche in vista dell’ormai imminente trasferimento degli uffici comunali nel Palazzo ducale Sanchez De Luna. Un intervento che è totalmente a costo zero per le casse comunali. Zero come i costi di allacciamento alla rete del metano, anche per quelle 150 famiglie di cui ci si era dimenticati in fase di costruzione delle rete. Cosa, quest’ultima, che avrebbe comportato un aggravio di costi a carico del cittadino-utente per noncuranza di chi, i precedenti amministratori, evidentemente era più interessato ad altri aspetti della vicenda metano che non i problemi reali della popolazione. Oggi, grazie, al buon lavoro svolto dall’attuale giunta e dall’intera maggioranza il ‘famoso’ costo di circa 139.44 euro è stato del tutto abolito. Di conseguenza chiunque ha fatto domanda di allacciamento interrato, dall’anno scorso ad oggi, non ha versato e né verserà un centesimo alle casse comunali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico