Santa Maria C. V. - San Tammaro

“Santa Scampia”, musical multimediale al Garibaldi

santa scampiaSANTA MARIA C.V. Due repliche in Campania, dopo il successo ottenuto in Francia nella passata stagione, per “Santa Scampia”, musical multimediale tra teatro e danza scritto e diretto da Erminia Sticchi. Presentato da Skaramacay Dance Company, è in programma lunedì 20 aprile al Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere (CE), …

… alle ore 11, e mercoledì 22 al Teatro delle Arti di Salerno (alla stessa ora), nell’ambito dei Teatri della Legalità della Campania. “Una danza anticamorra per portare in teatro il cuore pulsante delle periferie urbane” – sottolinea in una nota la regista napoletana – “un lavoro che nasce per raccontare i problemi della cinta suburbana di Napoli ed, allo stesso tempo, per inviare un messaggio di speranza e di coraggio che dalla nostra città possa idealmente estendersi ed unire le tante “banlieu” del mondo”. Erminia Sticchi struttura il suo “ballet drama” in un atto unico, suddiviso in cinque capitoli, affidato all’interpretazione di due attori, Pierpaolo Stellato e Maria Pia Verona, e di sette danzatori (e sono la stessa Erminia Sticchi con Marianna Iacopino, Amanda Trulio, Colomba Ippolito, Anna Iodice, Mariateresa Petraglia e Sara Tamborrelli), sulle musiche dei Toubab, cantate da Fabrizio Guarino ed eseguite dal vivo da Giulio Fazio, Vincenzo Crisai e Sergio Minopoli. Le coreografie, che traggono ispirazione dal Teatro Nero di Praga con echi evidenti alle creazioni di Moses Pendleton per i Momix, sintetizzano un “viaggio nelle coscienze” raccontando le storie di tanti ragazzi, la cosiddetta “guagliunera” di Scampia, e la loro lotta alla criminalità organizzata. “Una lotta senza quartiere e senza esclusioni di colpi – aggiunge Erminia Sticchi – attraverso cui, alla fine, riescono però a sottrarsi alla morsa dell’orrore ed alle lusinghe del “denaro facile” seppure sporco di sangue”. Sullo sfondo, le proiezioni di sequenze video ed immagini, a cura di Nestor Aiello, forniscono un eloquente supporto visivo agli argomenti trattati. “Lo spettacolo – conclude la regista – è un atto di denuncia ma soprattutto è un incitazione rivolta alla gente, a chi subisce le azioni dei criminali, ed alle istituzioni per tenere alta l’attenzione sul fenomeno e sostenere chi riesce a ribellarsi al potere dei boss e dei clan. Battere la camorra e le mafie è un miracolo che si può compiere e che si compie”.
“Santa Scampia” è programmato tra gli eventi speciali dei Teatri della Legalità, il progetto promosso dall’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania, per la direzione artistica di Mario Gelardi ed il coordinamento organizzativo di Luigi Marsano de I Teatrini. Le due rappresentazioni sono ad ingresso libero. Info e prenotazioni: 0810330619; www.iteatrini.it www.teatridellalegalita.it.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico