San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Un’altra storia su “asfalto elettorale”

Un'altra StoriaCERVINO. Fino ad ora come componenti del gruppo “Un’altra storia per Cervino, Messercola e Forchia” abbiamo esternato tutto quanto faremo una volta che governeremo la nostra amata cittadina. Ma per fare ciò non possiamo prima che analizzare la situazione attuale, e soprattutto quanto sta succedendo negli ultimi giorni.

“Siamo alle solite!”, potremmo dire assistendo ai lavori dell’ultimo secondo, già partiti e che partiranno prossimamente quando comincerà anche il famoso ‘asfalto elettorale’. Ma davvero credono di poter prendere in giro in questo modo gli elettori di Cervino? Milioni spesi in questi anni, milioni di euro delle nostre casse non certo delle loro tasche; e con quali risultati? Non abbiamo ancora un Piano urbanistico (Prg). Non abbiamo una rete idrica degna di questo nome visto che quella attuale è un vero e proprio colabrodo! Abbiamo un complesso sportivo che potrebbe essere un fiore all’occhiello per la nostra Cervino, potenzialmente invidiabile da tutti, e che invece funziona solo in parte e solo grazie al lavoro di un privato. Edifici scolastici che andrebbero quanto meno messi in sicurezza, specie alla luce degli ultimi tragici avvenimenti. Per non parlare poi dell’albo pretorio! E’ una vergogna! Non è possibile leggere gli atti ufficiali a meno che il cittadino non sia super-man, fornito di vista a raggi x. Gli amministratori uscenti hanno lanciato un sito internet per la campagna elettorale, senza riuscire a spendere un po’ del loro prezioso tempo per far funzionare meglio quello ufficiale del Comune. A loro lanciamo un appello: “provate ad essere un po’ seri, basta con queste pagliacciate”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico