San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Contraffazione di monete, arrestato nel casertano un latitante ucraino

Malyk VasylSANTA MARIA A VICO. Gli agenti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal vicequestore Rodolfo Ruperti, hanno tratto in arresto il latitante di nazionalità ucraina Malyk Vasyl.

L’uomo, di 38 anni, era ricercato in campo internazionale in quanto colpito da ordine di cattura emesso dal tribunale di Ivano-Frankivsk (Ucraina) in data 12 ottobre 2007 per aver fatto parte di un’organizzazione criminale dedita alla contraffazione di monete. Aveva trovato rifugio a Santa Maria a Vico, presso alcuni connazionali. Una serie di mirati servizi investigativi ne hanno consentito la esatta localizzazione per cui alle prime ore di giovedì mattina, i poliziotti hanno circondato l’abitazione e vi hanno fatto irruzione. L’ucraino, che non ha opposto alcuna resistenza, è stato immediatamente identificato anche perché all’interno della casa è stato rinvenuto anche il suo passaporto originale, rilasciato dalle autorità del suo Paese. Dopo gli adempimenti di rito, è stato associato presso la casa circondariale Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Spaccio di droga sul litorale domizio: pusher africano arrestato a Pescopagano - https://t.co/Y1G3EMQmRD

Maddaloni, irrompe nel bar Lithium e aggredisce clienti e titolare - https://t.co/YSymvC8CrE

Casapesenna, roghi tossici: De Rosa chiede meno protagonismo e più cooperazione - https://t.co/N7GsIvT05h

Condividi con un amico