Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Scaduto il bando per gli animali da pascolo incustoditi

Antonio CapuanoMONDRAGONE. Il 20 aprile scorso è scaduto il termine per la comunicazione presso il Comune della proprietà degli animali da pascolo incustoditi, come da avviso pubblico affisso per le vie cittadine.

Il termine era stato concordato con la Prefettura di Caserta e con i Comuni di Carinola, Sessa Aurunca e Falciano del Massico dopo ripetuti incontri sulla grave problematica della presenza di numerosi capi bovini sulle strade del territorio, non marchiati e del tutto incustoditi, che hanno arrecato negli anni gravi danni all’agricoltura e provocato gravi incidenti stradali.

“Con la scadenza del Bando il Comune non appena avrà notizia di animali incustoditi – afferma l’assessore Capuano – procederà immediatamente a contattare il Servizio Veterinario dell’Asl, il Corpo Forestale dello Stato nonché gli altri organi interessati per avviare le procedure previste per legge finalizzate all’abbattimento. Si tratta di una misura drastica, concordata all’unanimità presso la Prefettura di Caserta, ma è l’unica soluzione ad un problema grave per la sicurezza della viabilità e per l’agricoltura. Mi auguro che i proprietari dei bovini incustoditi vogliano, in ogni caso,attivarsi con senso di responsabilità e spirito civico.Nel mentrel’Amministrazione Comunale ha predisposto apposita segnaletica stradaleper l’indicazione di pericolo sulla strada provinciale Appia Antica. Diverso è il discorso inerente i cani randagi, per i quali non esiste alcun bando, comeerroneamente riportato da qualche organo di informazione. Sul tema del randagismo ci stiamo attivando d’intesa con l’Asl che procederà all’avvio di una campagna di sterilizzazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico