Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

I giovani in preghiera alla Stella Maris

Stella MarisMONDRAGONE. Prima significativa esperienza di preghiera tra studenti, docenti, personale Ata, genitori, suore e fedeli, ieri sera nella Chiesa delle Suore di Gesù Redentore (Stella Maris) di Mondragone, …

… dove si sono ritrovati una cinquantina di persone per condividere un momento di preghiera prima della Pasqua, concluso con la celebrazione eucaristica, presieduta da padre Antonio Rungi, docente del Liceo Scientifico Statale “G.Galilei” di Mondragone.
Non un precetto pasquale, ma un incontro di preghiera libero, spontaneo, promosso dagli stessi alunni e docenti e finalizzato per sostenere il cammino spirituale dei giovani e per ricordare quanti sono deceduti tra i giovani o sono in gravi situazione di malattia.
La celebrazione è stata molto sentita e ben organizzata, con la liturgia animata dagli studenti, con il canto di un gruppo di giovani, con la collaborazione dei docenti e dei genitori. Alle ore 18.00 di ieri 1 aprile 2009, nella cappella della Stella Maris sono, infatti, convenuti i giovani “per pregare e vivere una diversa esperienza di stare insieme oltre la scuola e al di fuori della scuola”, come ha sottolineato padre Rungi nel corso dell’omelia. Testi importanti e significativi scelti dal sacerdote per la celebrazione della messa: il testo dei Comandamenti, il vangelo della cacciata dei mercanti dal tempio, la riflessione di Paolo Apostolo sul Cristo Crocifisso.
E proprio nel riportare all’attenzione dei presenti i doveri morali che derivano dai comandamenti di Dio, una maggiore ed autentica spiritualità e religiosità che sappia valorizzare anche la soffenza che si è concentrata l’omelia di padre Rungi.
Questa prima esperienza di preghiera sicuramente produrrà un effetto a lungo termine per i giovani, i quali hanno espresso il desiderio di ritrovarsi più spesso insieme per pregare, magari coinvolgendo altri loro coetanei. Momenti di preghiera spontanea che i giovani avvertano di condividere e che necessitano di essere sostenuti ed appoggiati da tutti.
Significativa anche la processione offertoriale cheoltre agli elementi basilari per la celebrazione eucarsitica, pane e vivo, sono stati offerti i fiori, epressione di quella freschezza e giovinezza della vita rappresentata da giovani.
A conclusione della celebrazione la superiora della Stella Maris, Suor Maria Paola Leone ha voluto ringraziare tutti e si è resa disponibile con la struttura a servire la causa spirituale e sociale dei giovani del territorio di Mondragone e del litorale domiziano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico