Italia

Terremoto, fatto evacuare il carcere de L’Aquila

 L’AQUILA. Il carcere dell’Aquila, con circa 140 detenuti di cui un’ottantina in 41 bis, è stato sfollato nella notte.

Tra i detenuti trasferiti, Salvatore Madonia, condannato all’ergastolo per l’omicidio di Libero Grassi, e la brigatista Nadia Desdemona Lioce. I detenuti comuni saranno trasferiti in altre carceri della regione mentre quelli in 41 bis in strutture ad hoc: Madonia a Spoleto, Lioce a Rebibbia (Roma).

Il trasferimento è stato deciso per il perdurare dello sciame sismico anche se i danni all’edificio non erano di ordine strutturale. L’ufficio stampa del ministero della giustizia in una nota fa sapere: ”Su indicazione diretta del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi,è stata disposta l’evacuazione del carcere dell’Aquila con il trasferimento di tutti i detenuti reclusi. Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha avviato le procedure subito dopo la mezzanotte. Si tratta della più grande operazione di trasferimento di detenuti che si ricordi, in via di conclusione, che ha impegnato 200 uomini e 70 mezzi di cui 30 furgoni blindati e 40 autovetture della Polizia Penitenziaria ed e’ stata condotta regolarmente, senza alcun problema”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico