Italia

Stupro Guidonia, tornano in libertà i due romeni

carabinieriGUIDONIA. Sono tornati in libertà Mugurel Goia e Ionut Barbu, i due romeni accusati di aver favorito la fuga dei quattro connazionali, ritenuti responsabili dello stupro di Guidonia del 22 gennaio.

Dopo tre mesi sono decaduti i termini di custodia domiciliare. Nei loro confronti il giudice per le indagini preliminari ha disposto l’obbligo di dimora, dalle 22 alle 6 del mattino, nella località segreta del nord Italia in cui si trovano per motivi di sicurezza. Entrambi indagati in questa vicenda per favoreggiamento e resistenza a pubblico ufficiale, vennero arrestati assieme ai quattro connazionali autori dello stupro. Ma per loro, le porte del carcere si aprirono dopo pochi giorni, non considerando così grave il reato di favoreggiamento rispetto allo stupro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico