Italia

Potenza, uccide la fidanzata e poi si getta sotto auto in corsa

 POTENZA. Un uomo di 32 anni, Bruno Condelli, ricercato per l’omicidio della fidanzata, si sarebbe ucciso gettandosi tra le auto in corsa lungo l’autostrada A1 vicino a Frosinone.

Gli inquirenti sospettano che sia stato lui a uccidere la fidanzata, una 18enne, sgozzata nel pomeriggio di ieri a Tito, in provincia Potenza. La ragazza, Grazia Gioviale, è stata colpita alla gola con un attrezzo da cucina, forse un coltello, che è stato sequestrato dai militari. Il delitto è stato scoperto dal proprietario dell’appartamento, che ha avvertito le forze dell’ordine. Condelli subito dopo il delitto era fuggito a bordo della sua autovettura, ma forse spinto per il rimorso del delitto, ha deciso di farla finita, lanciandosi sotto una macchina in transito, finendo travolto prima da una Fiat Punto e successivamente da un grosso camion, che lo avrebbe trascinato per oltre cento metri sulla A1 all’altezza di Frosinone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico