Italia

Maltempo, crolla un ponte a causa della piena del Po

ponte crollato SAN ROCCO AL PORTO (Lodi). Un ponte, tra Piacenza e Lodi, è crollato a causa della forte ondata di maltempo che ha investito il nord dell’Italia.

Il collegamento, che sovrastava il fiume Po, ha ceduto piegandosi come una “V” poiché un’arcata è crollata e l’asfalto si è piegato verso l’acqua. Le auto che circolavano sul tratto sono scivolate verso il basso incastrandosi l’una sull’altra e i passeggeri hanno cercato di salvarsi arrampicandosi verso la parte più alta del ponte che era intatta. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco sommozzatori che hanno tratto in salvo gli automobilisti con le autoscale. Il bilancio è di tre feriti, contusioni non serie per due, l’ultimo è stato ricoverato in ospedale ma non corre pericolo di vita. Il cedimento del ponte ha rischiato di bloccare anche il traffico ferroviario data la vicinanza dei binari, per precauzione, infatti, i tecnici delle Ferrovie hanno verificato la stabilità delle strutture che però non hanno subito danni.

Il ponte in questione era comunque stato ristrutturato pochi mesi fa ma i tecnici hanno stabilito che il crollo è stato causato dalla straordinaria piena del fiume Po. Intanto i danni si contano in tutto il nord itlia e la regione Emilia Romagna ha chiesto lo stato d’allerta: “Stiamo per attivare lo stato di allarme a Reggio Emilia – spiega il direttore della protezione civile dell’Emilia-Romagna Demetrio Egidimentre manteniamo il pre-allarme a Parma e lo estendiamo anche alle province di Modena e Ferrara. Nelle prossime 36 ore – aggiunge il direttore della protezione civile – la piena è prevista a Boretto e abbiamo già squadre pronte per il monitoraggio a Modena, anche se non è lambita particolarmente dal Po, e a Ferrara”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico