Italia

6 aprile 1946, l’XS-1 supera la barriera del suono

XS-1Accadde Oggi. Vari i piloti e gli aerei che hanno cercato di fregiarsi di questo record, quello di battere il muro del suono (il famoso Mach 1), con buona certezza sono comunque i voli dei prototipi XS-1.

A superare il fatidico muro, riuscendo a raggiungere i 1770 chilometri orari. Gli Experimental Supersonic, aerei della United States Air Force, fecero tutta una serie di voli per testare le condizioni di volo a velocità transonica. Questi aerei erano incapaci di un decollo autonomo, quindi venivano portati in volo dai B-29. Le prove n.49 e n. 50 furono quelle decisive, si pensa che forse già il volo n. 49 fosse quello del record, visto che si arriverà ad una velocità di Mach 0,997, nel cinquantesimo volo si andrà fino a Mach 1,06. IL pilota sempre lo stesso Charles “Chuck” Yeager. L’aereo che nasce da un lavoro comune tra l’Advisory Committee for Aeronautics (oggi Nasa) e l’esercito americano, viene costruito dalla Bell. La forma è quella tipica di un vero e proprio proiettile, i motori erano a reazione di origine britannica (Miles M-52). DA questi lavori nasce tutto quello che poi sarà il futuro dei programmi nello spazio degli anni ’60.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico