Italia

3 aprile 1961, il pasticciaccio del “Gronchi rosa”

“Gronchi rosa”Accadde Oggi. Pochi francobolli italiani hanno avuto la fortuna di diventare importanti come il “Gronchi rosa”.

Il francobollo realizzato per il viaggio del Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi in America Latina, diventerà un vero e proprio caso, perché chi realizza l’opera filigranata commette un errore, l’aereo che infatti va dall’Italia al Perù vede da lontano uno Stato, quello appunto del Perù, che nel 1961 non aveva più quei confini indicati nel bollo. Nella carta, infatti, vengono indicati confini che erano precedenti alla guerra dello stesso Perù con l’Ecuador.

Il francobollo parte di un trittico di bolli del valore di 205 lire, proprio per il Gronchi rosa, di 170 lire per un secondo esemplare che ricordava anche del viaggio in Argentina e di 185 lire per quello dedicato all’Uruguay, fu venduto nel numero di 70.625, poi venne ritirato dalla vendita postale. Gli originali furono stampati filigranandoli di grigio, ma la frittata era bella e che fatta.

I Gronchi rosa nuovi oggi in circolazione, possono raggiungere cifre, per gli appassionati che variano dai 500 ai 1000 euro, mentre per francobolli che sono riusciti ad essere affrancati ed a viaggiare la quotazione può arrivare fino a 30.000 euro.

Di certo, questo clamoroso errore, dovuto poi al fatto di essersi attenuti ad una carta geografica comunque in circolazione in Italia, diede un impulso incredibile alla filatelia dell’epoca che fu letteralmente invasa da tantissimi nuovi collezionisti, pronti come cercatori d’oro a trovare la pepita della felicità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico