Italia

12 aprile 1966, una gigantesca onda colpisce il transatlantico Michelangelo

MichelangeloAccadde Oggi. Due grandi navi, la Raffaello e la Michelangelo, rappresentano le ultime opere di una serie, quella dei transatlantici, che si credeva chiusa negli anni ’60, ma che invece troverà nuovo vigore solo successivamente con la costruzione delle grandi navi da crociera della Costa e della Msc.

La Raffaello, costruita nei cantieri navali Ansaldo di Sestri Ponente, viene varata il 16 settembre del 1962 e parte da Genova per New York il 12 maggio del 1965. Divenuti fuori moda i viaggi in mare per raggiungere l’America, la nave seguirà a navigare per crociere. Proprio durante una di queste crociere, il 12 aprile del 1966 la nave, in pieno Oceano Atlantico, viene colpita da un’onda anomala che sfonda tutta la parte frontale ed uccide 3 persone, lasciando a terra ben 50 feriti di cui 10 molto gravi. A dieci anni di vita in acqua, il 12 luglio del 1975 furono sospese le sovvenzioni statali alla Società Italia, proprietaria della nave, e questa venne posta in disarmo nella baia di Portovenere. Lo Scià di Persia la comprò per utilizzarla come “caserma galleggiante”, ma nel 1991, venne venduta ai pakistani che la trasportarono fino a Karachi per ridurla ai minimi termini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico