Gricignano

Gli alunni del ‘Pascoli’ in viaggio-studio a Vienna e Trieste

Monumento collocato all'ingresso della GRICIGNANO. Dopo il viaggio ad Auschwitz, anche quest’anno l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Lettieri regalerà una nuova esperienza, di grande spessore culturale, agli alunni dell’istituto comprensivo “Pascoli”.

Su interessamento del delegato alla Pubblica istruzione, Luigi Diretto, è stato organizzato un viaggio di cinque giorni in Austria e alle Foibe di Trieste, a cui parteciperanno tre alunni per ogni classe terza della scuola media, per un totale di 18 selezionati esclusivamente dagli insegnanti in base al comportamento e al profitto scolastico. Il programma prevede la partenza, con pullman, partenza il 4 maggio e l’8 maggio. I partecipanti alloggeranno in hotel a pensione completa.

La prima tappa sarà Trieste, con visita alle Foibe dove, alla fine della seconda guerra mondiale, furono uccisi migliaia di italiani dalle armate partigiane comuniste; seguirà il trasferimento a Vienna, capitale austriaca, e successivamente a Linz, dove i ragazzi di recheranno presso il campo di concentramento di Mauthausen. Nei giorni scorsi il delegato Diretto ha illustrato agli alunni e ai loro genitori il programma del viaggio-studio nell’auditorium del Comprensivo, assieme alla preside Enza Di Ronza.

I genitori, a cui sono stati comunicati indirizzi e recapiti telefonici degli hotel che ospiteranno al comitiva, hanno manifestato vivo apprezzamento per l’iniziativa, ringraziando il sindaco, il delegato diretto e tutta l’amministrazione comunale per il gradito omaggio.

Nella foto il monumento alla “foiba” di Basovizza (Trieste)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico