Esteri

Il danese Rasmussen nuovo segretario generale della Nato

Anders Fogh Rasmussen STRASBURGO. Il premier danese Anders Fogh Rasmussen è il nuovo segretario generale della Nato. Entrerà in carica a partire dal prossimo primo agosto.

A confermarlo il segretario uscente dell’Alleanza atlantica, Jaap de Hoop Scheffer, il quale ha detto che “tutti gli alleati hanno ritenuto Rasmussen l’uomo giusto”.

Il presidente Usa Barack Obama si è congratulato con il premier danese per la nomina e ha ringraziato la Turchia (che nutriva ancora rancori per il caso delle vignette satiriche contro Allah realizzate in Danimarca, ndr), per aver dato il suo assenso. Rasmussen, intervenuto in conferenza stampa, si è detto “profondamente onorato” e ha lodato l’operato del suo predecessore olandese.

Il “pressing” del premier italiano Silvio Berlusconi, attraverso l’ormai famosa telefonata con il premier turco Erdogan, per via della quale ha sacrificato la sua partecipazione al cerimoniale del vertice Nato, sarebbe quindi servito, anche se decisivo sarebbe stato il colloquio tra Obama e il presidente turco Abdullah Gul.

Dopo la nomina di Rasmussen, i paesi della Nato si sono impegnati a inviare fino a 5.000 militari in più in Afghanistan che aiuteranno ad addestrare la polizia afghana e a migliorare la sicurezza in vista delle elezioni presidenziali di agosto. La Gran Bretagna invierà 900 soldati, Spagna e Germania 600 ciascuna, mentre altri rinforzi verranno da Francia e Italia, quest’ultima che, come annunciato dal ministro della Difesa Ignazio La Russa, offrirà 524 uomini in più per le elezioni di agosto e per l’addestramento della polizia locale.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico