Monte Santa Croce

Impianti sportivi nell’Alto Casertano: incontro a Galluccio

GalluccioGALLUCCIO. Un gruppo di lavoro, costituito dalla Comunità Montana Monte Santa Croce, concretizzerà gli indirizzi ed i suggerimenti scaturiti a conclusione dell’incontro, svoltosi nell’aula consiliare del Comune di Galluccio, sul tema: “Alto Casertano: impianti e società sportive, fattore di sviluppo socio-economico per il territorio”.

E’ stato il presidente dell’ente sovracomunale Pietro Delle Donne che, al termine dell’interessante convegno organizzato d’intesa con il Comitato Provinciale Coni, prendendo atto delle sollecitazioni attivate dai rappresentanti dei Comuni e delle Società sportive presenti, ha ipotizzato la costituzione di un organismo agile ed operativo che in breve tempo realizzi, sulla base del monito raggio già eseguito sugli impianti e le attività in atto, un progetto finalizzato al recupero dell’efficienza degli impianti già esistenti, alle proposte relative a nuovi impianti e alla identificazione di manifestazioni promozionali ed agonistiche rivolte anche allo sviluppo socio-economico del territorio, con particolare riguardo all’incremento turistico.

In precedenza, dopo i saluti del sindaco di Galluccio Filippo De Gregorio, del presidente della Comunità Montana Pietro Delle Donne e del presidente del Coni Michele De Simone, l’uditorio aveva ascoltato con interesse le relazioni su vari aspetti della tematica in questione da parte del fiduciario Coni per l’Alto Casertano Ildebrando Caputi, che aveva illustrato la situazione degli impianti e delle società sportive nei vari comuni del territorio; dell’arch. Gaetano D’Argenzio, responsabile del Servizio Impianti Sportivi del Coni, che aveva spiegato le normative tecniche e finanziarie relative alla costruzione e ristrutturazione impianti, del vicepresidente del Coni Giuseppe Bonacci sulla promozione sportiva e in particolare sulle attività Giocosport, Giochi della Gioventù e Centri per la terza età. Particolarmente apprezzata la relazione o, meglio, la testimonianza del campione olimpico di Seul e Atlanta Davide Tizzano, direttore del Centro Nautico Enel di Presenzano, che aveva illustrato i dieci anni di attività nella gestione, ai fini sportivi, del bacino idrico della centrale Enel. “Una attività- ha sottolineato Tizzano – che si è inserita egregiamente nel tessuto socio-economico dell’Alto Caserta no, e che è stata emblematica per altre analoghe iniziative avviate in tutta Italia e con grande lungimiranza dall’Enel nell’utilizzo di bacini idrici”.

Nel dibattito sono intervenuti il sindaco di Caianello Lamberto Di Caprio, il sindaco di Roccamonfina Letizia Tari, gli assessori allo sport di Mignano Montelungo e Galluccio, numerosi dirigenti di società sportive del territorio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico