Matese

Morto il luogotenente Sansone, direttore Circolo Ufficiali di Caserta

Giuseppe SansoneALIFE. Si è spento all’età di 58 anni il Luogotenente Giuseppe Sansone, brillante figura di uomo e di militare.

Il sottufficiale, già sofferente da qualche anno per un brutto male, ha continuato fino all’ultimo respiro a servire la Patria e le sue Istituzioni con orgoglio ed altissimo senso del dovere. Infatti, il Venerdì Santo – ci ha confidato il Colonnello Luciano Jannetta, comandante del Centro Documentale di Caserta – è stato per lui l’ultimo giorno di servizio per poi recarsi a Bari, una città a lui cara, per averci trascorso alcuni anni della sua carriera e, proprio qui, il giorno di Pasqua in seguito ad un malore improvviso veniva ricoverato in ospedale dove poco dopo ci lasciava. È stato una grave perdita per tutti coloro che hanno avuto l’onore di conoscerlo e di essergli amici. Io sono stato onorato di averlo conosciuto”.

Già Direttore del Circolo Unificato di Caserta organismo di Protezione Sociale della Difesa dal 1995, era molto conosciuto e stimato per l’elevata professionalità di cui era in possesso nell’ambito delle Forze Armate e l’ambiente cittadino. La salma, rientrata da Bari martedì scorso è stata vegliata, presso la camera ardente allestita presso la cappella dell’Ex Distretto Militare di Caserta, a cura dello stesso Colonnello Jannetta, anche se Sansone dipendeva da Napoli, attorniato dall’affetto oltre che dai suoi cari anche da tutto il personale dell’Ente che lo ha accolto con tutti gli onori che meritava.

La caserma Sirtori è stata letteralmente presa d’assalto dai numerosi parenti amici e colleghi del maresciallo che hanno voluto rivolgergli l’ultimo saluto. Mercoledì pomeriggio il Cappellano Padre Giovanni, alla presenza di numerosi amici e parenti ha officiato il rito funebre dove alle 16.30 il nostro Giuseppe lasciava la caserma per sempre.

Nato ad Alife il 21 agosto 1950, l’8 luglio 1969 è ammesso alla Scuola Sottufficiali di Viterbo in qualità di allievo specializzato nella categoria “Radiomontatore” Arma Artiglieria. Nel 1971 viene trasferito presso la Scuola delle Trasmissioni in Roma. Viene trasferito presso il Reparto RRR “Pinerolo” in Bari ove rimane fino al 30 novembre del 1975. A dicembre del 1975 è trasferito al 13° btg. Mot. “Valbella” in Avellino ove assolve svariati incarichi. Promosso Maresciallo Ordinario nel 1982, nel 1985 è trasferito al Reparto Comando della Regione Militare Meridionale.

Nel 2001 gli viene conferita la qualifica di “Luogotenente”. Dal 1° maggio 1999 viene comandato a prestare servizio presso il Circolo Unificato di Caserta ove da allora ha ricoperto l’incarico di “Gestore”. Nel corso della sua carriera il Luogotenente Sansone ha avuto vari riconoscimento quali un Encomio e due Elogi. Nel 1981 gli è stato concesso inoltre , il Diploma di Benemerenza con medaglia commemorativa per il sisma in Campania e Basilicata. Nel 1983 gli è stata conferita la medaglia commemorativa per aver partecipato alle operazioni di soccorso alla popolazione del Comune di Pozzuoli colpita da bradisismo.

Gli è stata conferita la croce d’oro per anzianità di servizio in data 30 gennaio 1995. Lascia la moglie, Gaetana Sciacovelli e 2 figli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico