Cesa

Il Pd “interroga” i cittadini: De Angelis ottiene la sufficienza

 Gino Parisini CESA. “Voci di popolo, voci di Dio”, recitava così uno degli aforismi più famosi della saggezza popolare.

Proprio allo scopo di sondare l’opinione pubblica, il Pd cesano, con un gazebo in piazza, ha sottoposto dei questionari ai cittadini le cui risposte sono state attentamente valutate nella riunione tenutasi domenica 29 marzo sulla sede del partito. Tanti i temi affrontati, a partire dalle dimissioni di Walter Veltroni per arrivare al neo segretario Dario Franceschini e alle priorità che dovrebbe avere ora che è alla guida del partito.

E ancora, la riforma della scuola, le ronde cittadine, l’eutanasia e le centrali nucleari. Argomenti di carattere nazionale a cui si aggiungono, però, anche tematiche locali come, ad esempio, le richieste che i cittadini cesani vorrebbero fare al loro sindaco e il loro giudizio sul lavoro dell’amministrazione in carica.

Sono interessanti anche gli esiti delle risposte che hanno chiesto a Franceschini di fare “un’opposizione più dura” rispetto alla precedente gestione Veltroni. Unanime il coro che vuole il ministro della Pubblica istruzione Maria Stella Gelmini come “causa principale del disastro della scuola italiana”.

Nel complesso, è emerso che l’attività dell’attuale Amministrazione comunale raggiunge “la sufficienza” e che il sindaco Vincenzo De Angelis dovrebbe avere come priorità le problematiche relative alla viabilità, alla sicurezza e al cimitero. Al primo cittadino è stato espressamente richiesto di tornare ad abitare a Cesa per capire fino in fondo quali sono i problemi del paese.

“Sono molto soddisfatto dell’esito del questionario – ha affermato il segretario cittadino Gino Parisini – Si è rivelato un successo poiché le risposte sono state molto interessanti sia riguardo le tematiche nazionali sia per quelle locali. I cesani si sono detti d’accordo con le dimissioni di Veltroni e hanno chiesto a Franceschini di unificare le varie anime del partito. Il forte carisma di Berlusconi e la litigiosità della sinistra sono le differenze fondamentali tra il vecchio e il nuovo governo. A livello locale , invece, sono sicurezza, viabilità e cimitero le problematiche indicate per Cesa. Dato il successo – annuncia Parisini – prevedremo nuovi questionari maggiormente incentrati sui problemi del nostro paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico