Caserta

“Strade Sicure”, passaggio di consegne tra Aeromobile e Bersaglieri

Bersaglieri CASERTA. La cerimonia per il passaggio delle responsabilità tra il 66° Reggimento Aeromobile “Trieste”, unità incardinata nella brigata “Friuli”, e l’8° Reggimento Bersaglieri della Brigata “Garibaldi”, avverrà lunedì 20 aprile, con inizio alle ore 16, presso la caserma “Ferrari Orsi” in Caserta.

Il terremoto dello scorso 6 aprile aveva rinviato anche l’arrivo a Caserta di un contingente di alpini del 9° Reggimento di stanza a L’Aquila che è stato trattenuto nel capoluogo abruzzese per partecipare alle operazioni di soccorso. A seguito del violento sisma che ha sconvolto la provincia dell’Aquila, parte del personale del Nono reggimento alpini è stato trattenuto in città. A causa del sisma non si è più svolta nella Caserma “Oreste Salomone” di Capua, sede del Rua (Raggruppamento Unità Addestrative) la programmata cerimonia dell’avvicendamento tra il 9° alpini e il 66° reggimento fanteria aeromobile “Trieste” impegnato nel territorio della provincia di Caserta per l’operazione “Strade Sicure” sin dal 13 gennaio scorso. Come si ricorderà, dopo i baschi amaranto della “Folgore” ed i baschi azzurri della “Friuli”, nel Casertano era stabilito l’arrivo dei militari con la “penna nera”, che avrebbero lasciato le loro montagne per pattugliare le strade più a sud della provincia, quelle battute dal sole e dai camorristi, ma anche della tanta gente onesta che nella figura del soldato vede e tocca lo Stato. I vertici dello Stato Maggiore dell’Esercito hanno subito provveduto al mancato arrivo degli alpini. Infatti, saranno i “fanti piumati”, a presidiare il litorale domizio e l’hinterland aversano, in concorso con le altre Forze dell’Ordine, nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure”. I bersaglieri di Via Laviano dovrebbero restare più o meno tre mesi come i fanti (baschi azzurri) della Brigata Friuli arrivati il 13 gennaio scorso sulle strade del Casertano, pattugliate fino a quel momento dai parà della Folgore, giunti nel periodo caldo dell’emergenza camorra. Alla cerimonia del passaggio di responsabilità fra il Colonnello Giuseppe Levato (cedente) e il Colonnello Stefano Del Col (subentrante) parteciperà, oltre al Generale Luigi Scollo, comandante della brigata bersaglieri, anche il Generale Francesco Tarricone, comandante del II^ Comando Forze di Difesa, di stanza presso la Caserma “Cavalleri” di San Giorgio a Cremano, responsabile dell’operazione “Strade Sicure”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico