Caserta

Reggia, Caputo chiede spiegazioni sul rischio chiusura

Nicola CaputoCASERTA. “Mi chiedo come mai, nonostante i finanziamenti regionali non siano mai mancati, ci si è trovati in una situazione del genere, un sito come la Reggia di Caserta, che costituisce una delle testimonianze storico – culturali ed architettoniche più importanti della Campania, ha una emorragia così grave di visitatori”.

Lo ha dichiarato Nicola Caputo, vicecapogruppo Pd in Consiglio Regionale. “Nell’ultimo anno – continua Caputo – la Reggia Vanvitelliana ha perso 150 mila turisti un calo impressionante anche paragonato ai risultati di tutti gli altri siti di interesse culturale della Campania, circa il25% di visitatori in meno a fronte di sempre più cospicui finanziamenti da parte dell’Ente Regionale”.

“Risultati tanto disastrosi dipendono certamente dalla contingente situazione di crisi – spiega Caputo – ma le cause vanno ricercate anche in una errata programmazione degli eventi e delle mostre che non hanno fatto che disperdere fondi senza portare in cambio adeguati risultati, penso al debito con l’Enel relativamente al consumo di energia elettrica per la manifestazione, ‘I Percorsi dell’arte’ del 2008 spese che non sarebbero state previste dal conto dei costi per l’organizzazione di tale manifestazione”.

“E’ mancata in questi anni una progettualità di grande respiro culturale, non c’è stato il tanto annunciato programma sperimentale per la Reggia definita più volte dallo stesso assessore la più grande attrattiva turistica della Campania. Colpisce il fatto – continua Caputo – che subito dopo l’annuncio schok del Soprindentende Enrico Guglielmo sulla chiusura della Reggia per mancanza di fondi, l’Assessore Claudio Velardi rende noto un finanziamento di circa un milione di euro per gli eventi della prossima primavera in Provincia di Caserta”.

“Per fare chiarezza definitivamente, ho presentato una interrogazione consiliare per conoscere l’ammontare del finanziamento regionale per ciascun evento previsto nella Reggia dall’Assessorato al Turismo o dall’Ente Provinciale per il Turismo relativamente all’anno 2008, il piano previsionale delle spese sulla base del quale sono stati ritenuti meritevoli di finanziamento regionale, i dati relativi al monitoraggio con l’evidenza dei risultati in termini di ritorno economico e di flussi turistici attivati”.

“Inoltre, – continua il Consigliere regionale – ho chiesto di conoscere il programma degli eventi finanziati per la Reggia relativamente all’anno 2009 con l’indicazione dei risultati previsionali in termini di ritorno economico equali azioni correttive, sulla base dei controlli contabili e amministrativi posti in essere dall’Assessorato, sono state previste al fine di rendere la spesa pubblica rispondente ai principi di efficacia, efficienza ed economicità”.

“Infine, – conclude Caputo – ho chiesto l’attivazione di un tavolo straordinario con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali al fine di predisporre un intervento strategico per la valorizzazione, la tutela e il rilancio della Reggia di Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico