Caserta

Mostre al palazzo Veccia di Pozzovetere

Pozzovetere, il vecchio pozzoCASERTA. Martedì 28 aprile, alle ore 17.30, presso il palazzo Veccia di Pozzovetere di Caserta, saranno inaugurate le mostre personali di scultura di Aldo Cavallo e Aldo Diana, di pittura di Carlo Capone e Alessandro Del Gaudio, e di arte applicata di Rosaria Di Marco e Bartolomeo Sciascia, …

… allestite nell’androne, nel cortile, nella cantina e nella cucina dello storico complesso datato 1788. Alle ore 18 avrà luogo nel suggestivo giardino la conferenza sul tema “Itinerari religiosi in Terra di Lavoro”, che avrà come moderatore il professor Diamante Marotta ed alla quale parteciperanno quali relatori: dirigente della Biblioteca Universitaria di Napoli dottor Giuseppe De Nitto, il presidente del Comitato di Terra di Lavoro della Società “Dante Alighieri” professor Tommaso Pisanti, il direttore della rivista “Obiettivo Campania” dottoressa Lidia Merola, direttore Dipartimento Facoltà di Scienze Mfn professor Augusto Parente, dottor Francesco Marconi della Regione Campania, Colonnello dell’Aeronautica militare Giuseppe Casapulla, la giornalista Nadia Verdile, l’architetto Maria Felicia Della Valle, la professoressa Silvana Virgilio, il presidente di Ars Supra Partes ingegner Carlo Roberto Sciascia; sono previsti i seguenti interventi dell’onorevole Gianfranco Paglia, del sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti e degli Assessori del Comune di Caserta Gianfranco Fierro, Eduardo Oliva e Giuseppe Casella, del direttore Responsabile di “Albatros Magazine” dottoressa Lucia de Cristofaro, Coordinatrice provinciale dell’Unicef professoressa Rosalia Pannitti, della vicepresidente della Fidapa “Calatia” professoressa Raffaella Carli, Pietro Canzano dell’Associazione dell’Asparago di Montagna.

Durante la conferenza il pianista Francesco Carrano terrà un intermezzo musicale, suonando musiche di Beethoven, Mozart, Schubert, Brahms. La serata si concluderà intorno ad una Tavolata gastronomica a base di asparagi di montagna, offerta dall’Associazione “L’Asparago Selvatico dei Colli Tifatini” e dai padroni di Casa Della Valle e Campanile. La fiera dell’asparago selvatico di montagna anima a cavallo del 1° maggio Pozzovetere di Caserta, frazione situata sui colli Tifatini a poche centinaia di metri dal borgo medievale di Casertavecchia; ideata da Padre Emilio Siniscalchi, già parroco di Pozzovetere, è da 39 anni un appuntamento fisso per tanti appassionati degli asparagi.

In piazza Colli Tifatini sono allestiti gli stand che offrono i prelibati asparagi di montagna cucinati in vari modi, iI tutto accompagnato da pane casereccio e vino locale; significativa è anche l’attività dell’Associazione dell’Asparago Selvatico di Montagna (Presidente Arcangelo Mataluna) e della parrocchia di don Valentino Picazio per proseguire l’iniziativa legata a “mitici” personaggi quali Vincenzo Mataluna, Guido Giannini, Vincenzo Lerro e Gennaro Fiorillo.

Grazie alla piena disponibilità dell’ingegner Giovanni Della Valle della professoressa Rosa Campanile è possibile organizzare nello storico Palazzo Veccia, datato 1788, una serie di eventi culturali di grosso spessore, che hanno registrato la presenza del Console generale venezuelano di Napoli, di Sovrintendenti e Presidenti della Provincia, di Sindaci ed Assessori, di musicisti quali Maurizio Cassella e di valenti artisti quali Giovanni Ferrenti, Gabriella Pucciarelli, Mario Lanzione, Antonio Del Donno, M. Rosaria Di Marco, Ezio Flammia, Anna Scopetta, Antonio Pugliese, Francesco Russo, Raffaele Nastro, Nicola Erboso, Brulé, Belgiro Di Marzo, di artisti venezuelani e spagnoli e tanti altri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico