Carinaro

Terremoto, i volontari carinaresi in trasferta a Capitignano

Protezione Civile CARINARO. I volontari del Nucleo operativo di soccorso della Protezione Civile di Carinaro, coordinati da Francesco Magurno, dal giorno di Pasquale si trovano a Capitignano (L’Aquila) per gestire una tendopoli.

Nella cittadina a pochi chilometri dal capoluogo abruzzese, anch’essa devastata dal sisma, sono state montate 50 tende per un totale di 300 posti letto.

I cosiddetti “disaster manager”, costituiti dallo stesso Magurno, da Lorenzo Ventre e Giuseppe Vagliviello, i responsabili logistica Olindo Silvestri e Ugo Mariano, e il responsabile cucina Domenico Cirillo hanno provveduto all’assegnazione delle relative tende agli sfollati, all’attivazione della segreteria e della sala radio, e alla messa a regime della cucina da campo in grado di preparare mille pasti al giorno.

Assieme al gruppo di Carinaro sono giunti altri provenienti dall’agro aversano, come Aversa, Parete, Trentola Ducenta, e dal resto della provincia di Caserta, come San Nicola la Strada e Vairano Patenora. Una “joint venture” di solidarietà con lo scopo di aiutare chi in questo momento vive un dramma.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico