Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Attivato il progetto “Vivere in sicurezza”

Vivere in sicurezzaCAPUA. È stato ufficialmente attivato il progetto “Vivere…in…sicurezza”. A presentare l’iniziativa ai cittadini ed ai corrispondenti delle teste giornalistiche è stato il comandante della Polizia Municipale Carlo Ventriglia, con la partecipazione dell’assessore Marco Ricci.

Il primo ambito di intervento si inquadra nel miglioramento degli spazi pubblici e delle condizioni di vita nelle città attraverso la dotazione di sistemi tecnologicamente avanzati finalizzati alla sicurezza urbana. Tali interventi sono integrati altresì integrati da: momenti di animazione finalizzati alla dissuasione di manifestazioni di inciviltà e di criminalità diffusa nonché al miglioramento delle condizioni di sicurezza e di maggiore libertà delle persone; momenti finalizzati all’educazione e promozione delle norme che regolano la vita sociale ed azioni volte ad accrescere la coscienza civile ed il senso di vivere in comunità; momenti finalizzati alla prevenzione di comportamenti di vandalismo e di bullismo giovanile.
Il secondo ambito di intervento riguarda l’adeguamento tecnologico,organizzativo e logistico delle polizie locali, con la previsione di integrazioni che si sostanziano nella promozione di servizi innovativi e di interscambio operativo ed informativo fra i corpi di Polizia locale, le Polizie nazionali, i servizi sociali, gli organismi associativi e di volontariato, nonché nel miglioramento dell’efficienza delle sale operative della polizia municipale. In merito l’assessore Marco Ricci: “L’Amministrazione comunale, con questo progetto, vuole sensibilizzare e coinvolgere la cittadinanza sui temi della sicurezza urbana, stimolando la collaborazione attiva di tutti gli attori sociali, così da attuare un piano di azioni progettuali finalizzata al miglioramento delle condizioni di vita”. Il sindaco Carmine Antropoli: “Il progetto intende promuovere servizi sul territorio, introducendo un sistema di videosorveglianza che sia di supporto e di interscambio al lavoro delle Forze dell’Ordine e della Polizia Municipale, in ossequio a quel nostro obiettivo di rendere la città quanto più vivibile possibile”. Ed il comandante della Polizia Municipale Carlo Ventriglia: “Il sistema di videosorveglianza consentirà di fornire agli operatori della Polizia Municipale la supervisone dei luoghi di principale importanza della città e lo stato della rete viaria del territorio urbano monitorato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico