Sant’Antimo

Sant’Antimo, furti alla media ‘Romeo’: sindaco convoca Consiglio

scuola media “Nicola Romeo” di S.AntimoSANT’ANTIMO (Napoli). Dopo 25 giorni dal primo raid vandalico, lo scorso weekend che coincideva con il ponte del 25 Aprile, l’ennesimo atto scellerato ha danneggiato la scuola secondaria di primo grado “Nicola Romeo”.

Trafugati portatili, case e vecchi computer, provocando ingenti danni alla struttura. Dinanzi a tanta efferatezza ed accanimento, l’amministrazione comunale che già a seguito del penultimo furto aveva messo a disposizione un computer fisso, uno portatile ed aveva installato grate di ferro tutt’intorno alle finestre della scuola; prenderà seri provvedimenti.

“Una accurata gestione delle risorse umane e materiali ha permesso a questa scuola un salto di qualità passando da uno stato di ‘torpore’ ad uno stato di ‘attivismo intenso e frenetico’, garantendo alla stessa un’apertura al territorio mai avuta prima – ha dichiarato Maria Di Donato, assessore alla pubblica istruzione, nonché docente dello stesso istituto – Oggi la ‘Nicola Romeo’ può vantare di essere un ‘faro’ per la comunità di Sant’Antimo, un polo culturale per tutte le agenzie formative del territorio che collaborano per il raggiungimento di comuni obiettivi. Nonostante gli sforzi di tutti gli operatori della nostra scuola a portare avanti un dialogo formativo con il territorio ciò non ha tenuto lontano coloro che pensano di colpire la scuola in ciò che ha di più caro: la formazione dei futuri cittadini europei. Sei le retate negli ultimi tre anni – ha aggiunto Di Donato – la prima il 31 ottobre del 2006, l’ultima dopo soli venti giorni da quella perpetrata a marzo è stata messa segno lo scorso fine settimana. Nell’area post-tecnologica – conclude – possiamo dire di essere stati colpiti direttamente al ‘cuore’ spegnendo ogni impulso di modernità e qualità”.

Dure le parole del primo cittadino Francesco Piemonte: “Esprimo la mia rabbia come primo cittadino per gli atti scientificamente vandalici perpetrati ai danni della scuola ‘Nicola Romeo’. – ha esortato il sindaco – Questo è solo l’ultimo di una serie di episodi che si sono verificati sempre a danno della stessa scuola che negli ultimi anni si era distinta per professionalità, qualità ed impegno. Viene da chiedersi – prosegue – se non vi sia un preciso disegno. Al fine di portare all’attenzione di tutta la cittadinanza il problema della scuola Romeo ho deciso di convocare il prossimo consiglio comunale nel teatro presente all’interno dell’istituto. Sia questo un chiaro segno di solidarietà nei confronti del preside e dei suoi collaboratori; e di volontà di questa amministrazione di collaborare sempre in maniera fattiva con le scuole”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico