Campania

Napoli, arrestato il latitante Umberto Galiero del clan Mazzarella

carabinieriNAPOLI. Il latitante Umberto Galiero, ritenuto elemento di spicco del clan camorristico dei Mazzarella, è stato arrestato dai carabinieri del Ros.

Ricercato da circa due anni, è stato sorpreso dai militari nel quartiere napoletano di Poggioreale, all’interno dell’appartamento del padre, in compagnia della convivente, dei genitori, del fratello e della cognata. Su di lui pendevano un provvedimento cautelare ed una sentenza di condanna a dodici anni di reclusione per associazione camorristica, concorso in omicidio, traffico di sostanze stupefacenti, estorsione ed altri gravi delitti. L’ascesa di Galiero, come spiegato dagli investigatori, è stata favorita dal suo legame di parentela con il boss Roberto Mazzarella, di cui è il cugino, a capo dell’omonima cosca attiva a Napoli e attualmente detenuto in regime di 41 bis. Il suo arresto andrà ad incidere in maniera sostanziale sulle dinamiche della camorra partenopea, ed in particolare sulla gestione delle attività illecite condotte dal clan Mazzarella nelle zone di Poggioreale, San Giorgio a Cremano e San Giovanni a Teduccio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico