Campania

Due morti sospette al Monaldi: è allarme epidemia

Azienda Ospedaliera MonaldiNAPOLI. E’ allarme presso l’azienda ospedaliera Monaldi per due morti sospette nel reparto di cardiochirurgia.

La direzione sanitaria ha disposto il trasferimento ad horas di ben otto pazienti ricoverati in rianimazione e il professor Maurizio Cotrufo ha interrotto anche l’attività chirurgica per consentire la sanificazione delle sale operatorie e dell’intero blocco rianimativo. E’ stato accertato, infatti, che la morte dei due pazienti è stata causata dall’acineto bacter, un batterio che, con lo stafilococco e lo psaeudomonas, rappresenta da qualche anno un serio problema per i centri salvavita perché è particolarmente resistente ai disinfettanti e agli antibiotici ed è capace di rivelarsi fatale per pazienti particolarmente debilitati.

Propria la debolezza fisica delle due persone decedute è stata fatale poiché, nonostante l’attività costante dell’equipe medica, il loro sistema immunitario non ha retto al virus dell’acineto. Nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’azienda ospedaliera napoletana, la questione, però, è stata affrontata da un comitato interno presieduto dal direttore sanitario Marco Papa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico