Pozzuoli - Monte di Procida

Basket, Giugliano con un passo in C1

basketGIUGLIANO. La giornata perfetta va in scena sul doppio confronto che vedeva impegnate le capoliste Giugliano e Benevento rispettivamente a Monte di Procida e Senise.

L’avversario dei gialloblu meritava rispetto ed attenzione, e quindi la concentrazione degli uomini di Lanzano è tutta per un Monte che cerca la vittoria per sentirsi sicuro dei playoff. Il Mediocasa arriva al PalaAlighieri accolto dai fischi del caldo pubblico montese, ma dimostra sin dalla palla a due di credere ancora alle chance di promozione diretta. Bonanno e Caiazzo colpiscono dalla distanza, e fanno subito esplodere il nutrito seguito giuglianese, Cusitore ruba palla e serve Barker che si prende canestro e fallo, Monte accenna ad una reazione ma il Mediocasa tiene alti i ritmi e chiude il quarto avanti 21 a 14.

La seconda frazione si apre con la terza bomba di Bonanno, impegnato nel suo personale derby contro la squadra della sua città. Monte però stringe la difesa e trova buone conclusioni in attacco, dando vita alla rimonta che porta al sorpasso con la bomba di Fiore, subito seguita dal bel canestro di Barker che chiude il parziale sul 35 pari. Ci pensa Bonanno ad inaugurare il referto della seconda metà di gara, poi arriva l’incredibile tripla di Morra, che lascia presagire una serata magica per Giugliano. La partita è ancora lunga, però, le difese continuano ad avere la meglio ed ogni canestro risulta per questo importantissimo. Il Mediocasa allunga di nuovo a +5, contenere Barker per i montesi è impresa ardua, Cusitore colpisce da lontano ma pesta la riga dei 6,25 e porta a casa solo due punti, Caiazzo macchia la sua grande serata con un errore banale da sotto, ed il quarto si chiude con Giugliano avanti 52 a 47.

Inizia l’ultima, decisiva frazione, Caiazzo stavolta è più fortunato, poi subito dopo vola in contropiede ed esalta panchina e tifosi. Di Febbraio segna con un grande tap-in e successivamente recupera palla in difesa, Monte di Procida però è ancora in partita ed approfitta di qualche leggerezza di troppo, riportandosi sotto. Si arriva così ad un finale punto a punto, Fiore dalla lunetta firma il sorpasso ad 11 secondi dalla fine, Lanzano chiama time out ed il gioco riparte da metà campo: fallo su Bonanno, freddissimo nei liberi che valgono il controsorpasso a 7 secondi dalla sirena. E sulla rimessa per Monte dopo la sospensione, Cusitore mette in scena l’autentico capolavoro di giornata: palla rubata, contropiede e fallo che vale altri due tiri liberi. Il primo va dentro, il secondo muore sul ferro, ma non c’è tempo per un’altra azione, Giugliano vince e va a festeggiare con i propri tifosi.

Una gioia comunque contenuta, in attesa di notizie da Senise. E quando finalmente arrivano le voci, poi confermate, della sconfitta di Benevento, la festa negli spogliatoi può partire, con la testa però al match point di mercoledì, per una partita delicata che potrà rappresentare il coronamento di una stagione da favola a tinte gialloblu.

DIVEAL MONTE DI PROCIDA

Esposito 5, Gallo ne, Fiore 11, Di Tota 6, Scotto di Perta 12, Di Roberto 2, Regio 7, Tafuto ne, Calise 22, Illianone.All. R.Sepe

MEDIOCASA GIUGLIANO

Bonanno 16, Zonda, D’Alterio, Caiazzo 10, Morra 7, Cusitore 16, Carbone, Di Febbraio 4, Barker 14, Vitello. All. Lanzano

Arbitri: Trematerra e Pagano di Napoli

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico