Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Zona Pip, il Consiglio di Stato dà ragione a Castel Morrone

MunicipioCASTEL MORRONE. Con la sentenza del Consiglio di Stato n. 2179/2009 depositata in data 7 aprile 2009 cala definitivamente il sipario sull’intera vicenda giudiziaria riguardante la zona Pip di Castel Morrone.

Questo è quanto afferma una nota stampa dell’Ente Comunale con la quale si precisa altresì che il Consiglio di Stato ha dato piena ragione all’operato dell’organo di governo morronese sia in merito all’iter procedurale condotto e sia in merito a delle presunte irregolarità nelle procedure di esproprio messe in atto verso una colona proprietaria di un fondo ricadente nell’area in oggetto. Colona che ravvisando queste presunte irregolarità aveva impugnato tutti gli atti in questione citando il Comune. Consiglio di Stato che, quindi, nella seduta del 13 gennaio scorso dopo aver prima esaminato il carteggio e le memorie delle due parti e poi udito l’Avv. Abbamonte su delega dell’avvocato D’Angiolella per il Comune di Castel Morrone e l’avvocato Di Lorenzo su delega dell’avvocato Gentile per la parte relativa alla proprietaria del fondo, ha respinto il ricorso avanzato dalla colona e dato piena ragione all’operato dell’Ente facendo calare, così, definitivamente il sipario su questa vicenda giudiziaria che in alcuni periodi, nel passato, aveva monopolizzato la vita politica del piccolo centro tifatino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico