Aversa

Piano Traffico, polemica tra Comune e commercianti

Via Roma AVERSA. Via Roma isola pedonale permanente, cambi di sensi di marcia in via Belvedere e nelle altre strade del parco Argo.

La polemica tra amministrazione comunale, associazioni di categoria dei commercianti (anche tra loro), residenti e politici arde senza sosta, anche in una giornata, come quella di ieri, nella quale, il bel tempo ha dato un aiuto non secondario ai negozi aperti, alla fiera dell’antiquariato e al mercatino della Coldiretti. Nei capannelli il leit-motiv era, nella mattinata di ieri, sempre e solo quello della viabilità.

“Noi – dichiara Pina Giordano, responsabile cittadina dell’Associazione Nazionale Centri Storici (Ance) e vicepresidente locale della Confesercenti – siamo favorevoli alle zone a traffico limitato (Ztl), ma con strutture a servizio, tipo parcheggi. Basti pensare, invece, che ad Aversa non abbiamo nemmeno un Siad (piano commercio, n.d.r.) valido. I commercianti sono alla frutta, sono saturi. Come se non bastasse la crisi che ha investito il settore già da tempo, ad Aversa, nel particolare, abbiamo dovuto combattere contro l’apertura dei centri commerciali nell’area ex Texas o altro, contro l’emergenza rifiuti ed ora la Ztl in via Roma (contro la quale sono state raccolte poco meno di 200 firme, praticamente tutti i commercianti, anche quelli di altre associazioni che si dicono favorevoli) e i cambi repentini di senso di marcia in molte strade. Precedentemente, con l’assessore Luciano Luciano avevamo un confronto, oggi l’assessore alla viabilità Gino della Valle ed il suo collega alle attività produttive Alfonso Verde non c’è alcun dialogo, né confronto, eppure dovrebbero tutelare il settore trainante dell’economia locale”.

Altra nota dolente i cambi di marcia in via Belvedere e dintorni. Qui i famosi “bassetti” dove si trovano scarpe di media qualità a basso prezzo, lamentano di essere stati danneggiato dalla decisione. Un’affermazione che non trova concorde il responsabile cittadino dell’Ascom Franco Candia che esordisce: “Via Belvedere con il senso di marcia cambiato danneggia il commercio? Non so dirlo con certezza, ma credo di no, anche considerando che tutti i negozi si trovano nell’attuale primo tratto. Una soluzione che potrebbe mettere tutti d’accordo è l’apertura (come richiesto già da tempo al sindaco) dell’uscita di via Belvedere del parcheggio dell’Alifana”.

Decisione che il sindaco Ciaramella, proprio ieri, ha dichiarato di voler attuare. Ed anche sulla Ztl Candia e l’Ascom sembrano essere più possibilisti rispetto alla Confesercenti visto che dichiarano: “La Ztl di via Roma sta andando avanti, ma necessità di integrazioni. Non parliamo di parcheggi, ma di strutture di arredo urbano che consentano di poter passeggiare, tenere delle manifestazioni, insomma, il primo passo verso i centri commerciali naturali. L’isola pedonale è solo parte dell’ingranaggio complessivo. L’amministrazione comunale deve mettere una marcia in più. Sui sensi di marcia, chiedo ai commercianti di pazientare. Aversa rischia di chiudere definitivamente”.

Da parte sua, il primo cittadino ha ribadito: “Stiamo facendo delle prove con le decisione del piano traffico voluto da tutti. Fateci lavorare facendolo applicare, anche se a step, tutto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico