Aversa

Fondi Piu, Cecere: “Ciaramella coinvolga tutta la città”

Amedeo CecereAVERSA. “Una cifra enorme che potrebbe cambiare il volto della città e rappresentare una chance per molti giovani aversani che oggi sono costretti ad diventare emigranti al Nord Italia …

… o ad andare a trovare lavoro fuori d’Italia pur avendo in tasca un titolo di studio universitario costato tanta fatica a sé stessi e tanti sacrifici alle proprie famiglie”.

Così il consigliere comunale dei Socialisti, Amedeo Cecere, commenta la firma del protocollo d’intesa tra il Comune di Aversa e la Regione Campania nell’ambito del Programma Integrato Urbano (Piu) che porterà ala città normanna circa 30 milioni di euro.

“Lo stanziamento economico per Piu di Aversa – continua Cecere – è tale che andrebbe speso con lungimiranza ed intelligenza politica e non procedendo con la solita ‘navigazione a vista’, cui ci ha abituato questa maggioranza di centrodestra. In altre parti dove è normale lo spirito di confronto democratico e dove ci sono civili rapporti politici, prima di spendere una cifra del genere, c’è un ovvio coinvolgimento di tutte le componenti del città: partiti, istituzioni culturali, forze sociali, forze economiche, associazioni di cittadini. Il sindaco Ciaramella ha più volte ha affermato che avrebbe convocato un tavolo di confronto su tale questione: fino ad ora nulla si è materializzato. Voglio sperare – continua il socialista – che qualche ‘illuminato’ dello schieramento di centrodestra faccia aprire gli occhi e si possa organizzare una conferenza programmatica aperta a tutte le componenti cittadine sul Piu. Viceversa, – conclude il consigliere di opposizione – la vicenda si restringerà a pochi ‘intimi’ ed Aversa avrà perso l’ennesima occasione di sviluppo, rimanendo sempre nelle posizioni di coda tra le città della Campania,come già è stato per la raccolta differenziata che forse da noi partirà a settembre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico