Aversa

Antisismica, tumori, isole pedonali: le proposte di Sl

Sinistra e Libertà AVERSA. Il coordinamento aversano di Sinistra e Libertà (Socialisti, movimento di Vendola, Verdi e Sinistra Democratica) continua, dopo le polemiche sulla dislocazione dell’Istituto Mattei a Gricignano e la protesta sull’ex macello a pagamento, …

… la sua opera di critica e proposta nei confronti del sindaco Ciaramella e della sua Amministrazione di centro destra.

“Alcuni mesi fa – esordiscono – il Sindaco Ciaramella, assunse pubblicamente l’impegno di discutere con tutte le forze politiche e sociali presenti ad Aversa, dunque anche con l’opposizione, della programmazione delle nuove risorse europee cui avrà accesso il Comune di Aversa. Sinistra e libertà avanza in tal senso tre proposte, chiare e concrete, sulle quali discutere e approfondire, studiando le modalità concrete che ne garantiscano l’aderenza alle direttive ed agli indirizzi operativi fissati dagli enti preposti: innanzitutto, visti anche i tragici accadimenti dell’Abruzzo, crediamo che chi amministra la nostra città abbia il dovere di assicurarsi, in tempo utile, che i cittadini aversani non siano esposti a pericoli in caso di eventi sismici. Proponiamo in tal senso che si dia avvio a progetti attraverso i quali censire le condizioni degli edifici aversani e avviarne la messa in sicurezza secondo principi antisismici, a cominciare dagli edifici strategici e aperti al pubblico.

Altra priorità nel nostro territorio – continuano da sinistra e libertà – viste anche le recenti allarmanti ricerche che definiscono l’area dell’agro aversano come un vero e proprio triangolo della morte, è quella di avviare in tempi stretti una mappatura dell’incidenza tumorale in relazione alle aree inquinate e non ancora bonificate, magari consorziandosi con i comuni limitrofi e fruendo delle competenze e delle conoscenze della nostra Asl. Infine, crediamo sia giusto porre un argine alla tragica situazione in cui versa l’intera area sud della nostra città, studiando modalità e strumenti per stanziare le risorse necessarie alla realizzazione di una grande isola pedonale, attrezzata con parcheggi e mezzi pubblici agili ed efficienti che possano decongestionare, soprattutto in vista dell’imminente stagione estiva, una zona tanto popolosa quanto ridotta allo stremo”.

“Questo è comunque il segno – concludono – di come l’opposizione nella nostra città non sia solo quella che il nostro Sindaco ama dipingere come distruttiva e per niente propositiva; attendiamo fiduciosi che il Sindaco predisponga riunioni aperte e partecipate per poterci confrontare costruttivamente sul futuro della nostra città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico