Villa Literno

Polo Scolastico al vaglio del Consiglio comunale

 VILLA LITERNO. Dopo la firma di Regione Campania e Provincia di Caserta, oltre ai rappresentanti del mondo della scuola, il protocollo d’intesa per la realizzazione di un Polo Scolastico sul territorio di Villa Literno sarà vagliato dal Consiglio Comunale.

La riunione sarà convocata nei prossimi giorni. È il primo passo dell’iter burocratico che porterà alla realizzazione di quanto ipotizzato nel documento firmato dagli assessori regionali Corrado Gabriele (Istruzione, formazione e lavoro) e Alfonsina De Felice (Politiche sociali), dall’assessore provinciale alla Pubblica istruzione Nicola Ucciero, dal dirigente dell’ufficio scolastico regionale Alberto Bottino, dal sindaco liternese Enrico Fabozzi e dai dirigenti delle scuole locali Angelina Sagliocchi e Pasquale di Pasqua.

Una polo scolastico integrato, con asili nido, scuole primarie e secondarie ed anche un istituto superiore, adeguato alle vocazioni economiche e culturali della zona. Il tutto finalizzato a politiche di inclusione sociale, in particolar modo verso i cittadini stranieri.

Resta inteso che l’amministrazione comunale liternese cederà in comodato d’uso la struttura di via Tevere, dove la Provincia realizzerà l’edificio per la scuola secondaria superiore.

Nel contempo, il Comune inserirà in bilancio le risorse necessarie all’apertura di un asilo nido e per l’istituzione del tempo pieno nelle scuole elementari e medie, la cui funzionalità è garantita dall’ufficio scolastico regionale e dagli istituti scolastici che agiscono sul territorio.

Tale impegno è espresso nel piano sociale regionale che mira ad attivare una serie di servizi di cura dell’infanzia, attraverso cui garantire spazio di accoglienza per i bambini ed eventualmente per i loro genitori.

E l’amministrazione regionale si impegnerà pertanto a finanziare le opere di edilizia scolastica contemplate nel protocollo d’intesa.

La spinta decisiva alla sottoscrizione dell’accordo, fortemente voluto dall’amministrazione comunale liternese, è la consapevolezza che investire sulla scuola e sulla formazione in generale significa investire sulle generazioni future e al contempo porre un freno al dilagare della mentalità camorristica.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, riforma del Terzo Settore: nuove sfide per il volontariato - https://t.co/cuil6r8oD6

Gricignano, le nostre condoglianze all'amico Andrea Barbato per la perdita del caro padre - https://t.co/9jxj1gA0BM

Campania - Acqua, al via lo sportello online “MYGORI” (14.05.18) https://t.co/6yQ6LyIRi2

Sicilia, spiava le indagini della magistratura: arrestato l’imprenditore Montante https://t.co/2umC7qs0EB

Condividi con un amico