Trentola Ducenta

Di Lauro: “Hanno ‘incatenato’ Padre Manna”

piazza Padre Paolo MannaTRENTOLA DUCENTA. L’isola che non c’è. Così Edoardo Bennato intitolava una delle sue belle canzoni, ma il caso ha voluto che l’isola sia comparsa in piazza Padre Paolo Manna a Trentola-Ducenta.

Tutto è potuto avvenire per una delibera comunale che ha dato ‘voce’ ad una richiesta fatta da alcune associazioni e da pochi ‘benpensanti’ che speravano di vedere gente in piazza e in via Roma, o meglio nel breve tratto antistante la facciata del Seminario del Pime, dalle ore 9 alle 13 della domenica. Sono comparse perfino le catene che sbarrano la strada a chi non volesse ‘ubbidire’.

A nulla sono servite le numerose firme raccolte da chi ha capito che i ‘pregiudicati’ erano specialmente i missionari e le loro attività e che il Pime sia al servizio della gente del posto e di quanti appoggiano le sue attività, neppure è stato considerato. Al di là della facile battuta, possiamo dire che hanno ‘incatenato’ padre Manna, questo è il commento di uno dei padri Missionari.

Alcuni frequentatori della piazzaVorremmo far notare agli Amministratori che sono quattro domeniche che è stata istituita l’isola pedonale e che comunque il suo utilizzo è limitato a poche persone che si contano sulle dita di una sola mano. Vorremmo fare riflettere, o quanto meno osservare, sulla utilità di questa delibera, “per amor di Dio”, non vogliamo assolutamente che le istanze, di seppur poca gente, non vengano recepite da chi amministra, ma vorremmo che l’importanza dell’istituto Missioni Estere non venga relegata in secondo ordine sia per la sua utilità sia per il “lustro” che questo Istituto porta alla stessa Città.

Vorremmo suggerire, al Signor Sindaco, di chiudere uno spazio adatto alla reale affluenza (da notare le foto che ben documentano), nel caso c’è la piazza parcheggio che potrebbe essere chiusa, interamente o a metà, così sarebbe anche più facile controllare e vigilare per la sicurezza dei bambini e di tutti quelli che usufruiscono dell’aria destinata ad isola pedonale.

E’ vero che amministrare vuol dire saper “ascoltare” i bisogni della gente, ma di tutta la “gente non solo di una parte”. Post factum non rimane augurarci che lo struscio cominci. Grazie econ rispetto da chi rispetta.

Lello Di Lauro (Gruppo consiliare “I Riformisti”)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico