Teverola

L’Acgt e la scuole media Ungaretti uniti nel segno della Legalità

TEVEROLA. Un evento insolito ma lungimirante e, soprattutto, di belle speranze, si è svolto nei giorni scorsi nella tensostruttura della Scuola Media Statale di Teverola di via Campanello, …

… per concludere in gran parata il modulo sulla legalità organizzato, nell’ambito del progetto “Scuole Aperte”, dall’Associazione Culturale Giovani Teverola (A.C.G.T.) partnership della Scuola Superiore di I grado “G. Ungaretti”.

Sono intervenuti il Senatore Carlo Sarro, unico appartenente nella provincia di Caserta alla Commissione Antimafia, il Sindaco Biagio Lusini, il Dirigente Scolastico Domenico Orlando, il Parroco don Evaristo Rutino, il dottor Gennaro Caserta, fondatore dell’A.C.G.T di cui Ornella Russo è Presidente e referente del progetto unitamente all’avvocato Raffaella Guido.

Molti alunni di seconda e terza media, sono intervenuti dando prova di quanto il progetto sia stato produttivo per lo sviluppo di un’ etica rivolta alla legalità. Il progetto “Scuole Aperte” ha coniugato il tema della legalità all’educazione della coscienza del cittadino. Prendendo le mosse dal concetto di Diritto è confluito nel discorso dell’inalienabilità del diritto e dell’atteggiamento attivo di chi lo esercita per poi confluire nel concetto di libertà individuale e libertà di massa. Nella maniera più scientifica si è illustrato il decorso della degenerazione verso l’illegalità e l’effetto domino che ne consegue.

Venerabile è la scelta del colosso portante della letteratura romanzesca italiana “I Promessi Sposi”, identificando nel “Theatrum” manzoniano i mascheramenti dei valori universali. L’opera, che gli studenti rappresenteranno prossimamente, sarà strutturata in forma di Musical tramite una identificazione dei personaggi del Romanzo con gli attuali protagonisti delle cronache.

Il progetto non poteva, trattando la legalità, non porre l’accento sul disastro dell’emergenza rifiuti in Campania, cosa alquanto inevitabile, considerando la scarsa educazione a differenziare i rifiuti e il “concesso” disprezzo per l’ambiente.

Nella stessa mattinata il senatore Sarro ha illustrato ai presenti i percorsi e l’operato della Commissione antimafia degli ultimi anni intrattenendosi poi con i ragazzi, rispondendo alle numerose domande che gli sono state rivolte, stimolando la curiosità che è proprio delle giovani generazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico