Teverola

Caiazza (Pdl): “A Teverola servizi ed infrastrutture da terzo mondo”

Via CavourTEVEROLA. “Abbiamo a più riprese denunciato la drammatica situazione della viabilità e dei servizi ad essa collegati nel comune di Teverola, in particolare per ciò che riguarda le principali arterie, …

… quali via Roma e la strada provinciale Teverola-Casaluce, ma dobbiamo, con estremo rammarico, prendere atto che nonostante ciò nulla è cambiato”.

Lo afferma l’esponente del Pdl Francesco Caiazza. “Questi fondamentali snodi viari, ed in particolare mi riferisco alla provinciale Teverola-Casaluce, sono stati letteralmente abbandonati a se stessi, creando delle situazioni di forte disagio, non solo per coloro i quali sono di transito in queste aree, ma soprattutto per i residenti delle zone a ridosso delle stesse, i quali si trovano a dover fronteggiare quotidianamente una situazione di totale carenza di servizi fondamentali.

Un’amministrazione seria dovrebbe affrontare con pragmatismo e serietà problemi quali la regolazione del parcheggio e del traffico attraverso un presidio costante e reale da parte dei Vigili Urbani, la predisposizione di un’idonea segnaletica orizzontale e verticale, la definizione di un serio piano del traffico oltre che l’abbattimento del muro presente nella I traversa di via Campanello il quale funge da autentico collo di bottiglia per il traffico rendendolo più caotico e critico, per poi concludere con l’illuminazione delle traverse stesse la quale, in una zona tormentata dalla microcriminalità come la nostra, si rende necessaria non solo per rendere più agevole il transito, ma anche per garantire l’incolumità e la sicurezza dei cittadini rispetto ad eventuali incidenti oltre che all’aggressione di malintenzionati.

E’ mai possibile che nonostante tutti questi disagi, più e più volte segnalati pubblicamente, l’amministrazione in un quinquennio non abbia mosso un passo, che sia uno, verso la normalizzazione di queste aree, le quali hanno visto acuirsi ancor di più il problema a seguito del forte incremento di popolazione verificatosi? Che scusanti hanno intenzione di addurre a fronte di questo vergognoso immobilismo? E che fine ha fatto il tanto sbandierato spirito ambientalista della giunta, visto che in queste aree non è presente neanche un contenitore per la raccolta differenziata?

Nessuno si è ancora reso conto dell’impellente necessità di un radicale intervento sul sistema fognario, visto che il suo stato di criticità riduce le strade del rione a ridosso della provinciale Teverola-Casaluce in un’autentica laguna nelle giornate di pioggia?

Ecco, mi piacerebbe sapere quando l’amministrazione si degnerà di dare delle risposte concrete e precise ai cittadini di quelle zone, oltre che all’opposizione da noi rappresentata che delle loro istanze ci facciamo portatori, sempre che non li ritenga, con il solito sprezzante atteggiamento a cui ci hanno ormai abituato, alla stregua di un mucchio di fessi a cui chiedere solo tasse e voti. La nostra convinzione è che i cittadini vadano rispettati, così come le loro legittime richieste, e non abbandonati a se stessi e presi in giro con le solite promesse da marinaio in prossimità delle elezioni.

Se un amministrazione ha l’interesse verso la cosa pubblica e non è, come nel caso di Teverola, un mero comitato d’affari deve attivarsi durante i 5 anni di mandato che gli vengono conferiti, non promettere in prossimità delle elezioni. L’alternativa a questo disastro c’è:mandare a casa loro, la loro incapacità, arroganza e presunzione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico